Posts tagged ‘Windows 8’

ottobre 29, 2015

“Analisti: il Surface Book sarà un problema per il mondo Windows”

Più che preoccuparsi di convincere gli utenti Apple a passare al Surface, Microsoft farebbe bene a preoccuparsi degli effetti che il suo sforzo nel mondo hardware potrebbe produrre sul mondo PC. È questa la tesi che passa tra le righe di Business Insider che fa alcune interessanti considerazioni sulla strategia di Microsoft a margine del lancio del suo “portatile che ridefinisce i portatili”. Il concetto di base è che l’arrivo di questo laptop è una minaccia che corre il rischio di sconvolgere equilibri decennali e lo stesso volto dell’ecosistema delle Finestre.

Le vendite di PC- dice  Max Slater-Robins nel suo articolo che conta su citazioni di analisti e osservatori, sono in costante declino,  e per riprendere quota o se non altro stabilizzarsi, hanno bisogno dell’impegno del mondo degli OEM alleati di Microsoft.  Fino al 2012 Redmond è rimasta lontana dalla produzione di hardware PC grazie al fatto che aveva un esercito di aziende disposte a occuparsene. Per questo i primi Surface non erano altro che tablet con una tastiera opzionale, dispositivi che permettevano di dimostrare le funzionalità dell’interfaccia touch di Windows 8 e nei confronti di quali molti produttori di PC non mostravano interesse o preoccupazione. Ma la musica è cambiata e Microsoft ora propone il dispositivo che “ridefinisce il mondo dei laptop”, contrapposto ai tablet e in diretta competizione con produttori PC quali HP, Dell, Lenovo. Questi ultimi fanno affari vendendo hardware ma se Microsoft si mette a fare concorrenza con grandi budget e marketing aggressivo, non è per loro una notizia positiva.

Microsoft non ha finora pubblicizzato il Surface Book mettendo il dispositivo a confronto con i prodotti Windows dei suoi partner, ma ha puntato le armi contro Apple sia nella presentazione, sia in un’intervista con Wired. In realtà questa strategia ha “un bug” in origine come dice Linn Huang di IDC: «Convincere gli utenti Mac a passare al Surface Book, sarà molto difficile. Gli utenti Apple non si son mai allontanati dal loro marchio ed è improbabile che lo facciano anche in futuro»; per vendere, quindi, Microsoft dovrà dunque per forza fare appello agli utenti Windows high-end di Lenovo, HP, Dell e altri marchi i cui clienti hanno già una abitudine all’uso di Windows e che potrebbero cedere molto facilmente all’appeal del nuovo computer Microsoft.

La Casa di Redmond non vuole al momento diventare una seconda Lenovo o HP, dice Annette Zimmermann di Gartner, ma la scelta che ha fatto rappresenta una minaccia nei confronti dei produttori di PC. Microsoft vuole crescere abbastanza con il Surface Book per rendere Windows 10 un prodotto credibile e dargli popolarità, ma questo è in evidente conflitto con le strategie dei suoi partner.  Realizzando sia l’hardware, sia il software, la Casa di Redmond è in una posizione nettamente superiore agli altri che non possono fare altro che proporre solo hardware. Microsoft può integrare come meglio crede l’hardware e il software, sulla falsariga di quanto fa Apple con i suoi prodotti.

A complicare la faccenda per gli OEM è che questi dovranno condividere le loro roadmap con Microsoft (fondamentale per ottenere, ad esempio, anche semplici driver certificati), svilendo ogni possibile sforzo per creare prodotti competitivi. Alla lunga, insomma, gli utenti che vogliono un PC potrebbero rivolgersi a chi da sempre associano al mondo Windows: la gente compra computer Windows e Microsoft produce Windows…

Da un altro punto di vista, vedendo la cosa positivamene, se Microsoft fosse i grado di realizzare l’obbiettivo di rendere il Surface Book un prodotto iconico, potrebbe generare un effetto volano verso altri prodotti (quello che un tempo nel mondo Apple si chiamava “halo effect” con riferimento alla ricaduta di iPod verso il computer Mac) che hanno un costo più basso e non sono prodotti in casa. I termini pratici, chi va in negozio, vede un Surface Book e non può spendere quanto costa, potrebbe essere interessato a comprare allora un computer Lenovo, Acer o HP che costa meno e dunque beneficiare dell’immagine del Surface Book con il quale condividono la stessa piattaforma, piuttosto che un MacBook Pro oppure un Mac mini. «Che questo possa incentivare i partner di Microsoft – dice Business Insider – a creare valore per la piattaforma stessa, è la domanda da un milione di dollari che tutti ci poniamo».

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Microsoft Surface Book 1200

Tag:
maggio 14, 2014

“In breve: Percorso 2.0 per Windows Phone 8, Windows 8.1 Negozio aggiornato”

Mobile social media network , Path , ha rilasciato la versione 2.0 della sua applicazione per Windows Phone 8 . Uscendo sua fase beta, che arrivato a gennaio , l’aggiornamento aggiunge in-app adesivo e acquisti filtra e la possibilità di eseguire ricerche . Sono inclusi anche correzioni di bug e miglioramenti generali di stabilità . Percorso per Windows Phone può essere scaricato da App Store di Windows Phone . 

Di Windows 8.1 Negozio aggiornato , aggiunge funzionalità Collezioni

Microsoft ha aggiornato il suo Windows 8.1 Store, che offre un formato di navigazione rivista . Il nuovo elemento Collezioni compone di collezioni curate di applicazioni per sfogliare , al fine di migliorare app- discovery . Nuova barra di navigazione del negozio rimane nella parte superiore di ogni pagina , e offre collegamenti ai grafici app , categorie e collezioni . Infine, gli editori possono ora collegare le loro applicazioni Windows Phone e Windows , se desiderato , in modo che l’acquisto su una piattaforma sblocca sull’altro . Gli utenti che desiderano accedere al nuovo Windows Store è possibile eseguire un controllo degli aggiornamenti durante l’utilizzo di Windows 8.1 .

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

Tag:
gennaio 23, 2014

“Windows 8, un aggiornamento semplificherà l’uso nella modalità desktop”

Microsoft sta lavorando a un update che dovrebbe risolvere uno degli aspetti meno graditi degli utenti. Il russo WZor ha pubblicato alcune schermate dell’aggiornamento mostrando la possibilità di richiamare le app dello Store dalla barra delle applicazioni in modalità desktop, semplificando la possibilità di avviare i programmi più usati25421_original.

Al momento, lo ricordiamo, Windows 8 opera in due modi: una modalità desktop simile alle precedenti versioni di Windows e la nuova interfaccia (“Modern UI”) con la griglia scorrevole di riquadri che caratterizza il nuovo sistema operativo: modalità completamente riorganizzata e spiazzante per molti. L’accesso alle applicazioni di nuova generazione, quelle scaricabili dal Windows Store, è possibile solo dalla nuova modalità, di semplice uso con PC touchscreen o tablet, ma meno intuitiva con i tradizionali computer desktop e notebook.

Microsoft ha risolto alcune criticità di Windows 8, con l’update a Windows 8.1 reintegrando, ad esempio, il pulsante “Start”. Il nuovo update permetterà di aggiungere le applicazioni dello store alla taskbar (la barra delle applicazioni), semplificando come spiegato l’avvio dei programmi dalla modalità desktop e permetterà di selezionare varie proprietà relative alla taskbar.

Il nuovo approccio è il primo passo in direzione di miglioramenti che saranno ancora più massicci in Windows 9, il cui rilascio è previsto per il 2015.

Questo articolo lo trovate sito Macity

Tag:
agosto 28, 2013

“Foursquare lancia il suo Windows 8 e RT Apps For More Bella Exploration locale”

Foursquare prima tirato indietro il sipario sulla sua nativa Windows 8 app indietro alla conferenza BUILD di Microsoft lo scorso giugno e ha proceduto a mantenere il progetto sotto gli involucri da allora. Dopo tranquillamente a gomito via sul app per mesi, la squadra è finalmente pronta a mostrare ciò che hanno lavorato su – che Windows 8 app (insieme alla versione di Windows RT) sono ora disponibili in Windows Store

Ed ecco il kicker reale: sono assolutamente stupendo.

E ‘un grido lontano dal tipo di esperienza Foursquare avrete usato per il tuo smartphone – su dispositivi mobili c’è una concreta possibilità che stai solo sparando l’applicazione, il check-in in un luogo, e forse Scorri la tua alimentazione per vedere dove i tuoi amici sono scappato a.

Tutto il solito funzionalità è lì in app di Windows troppo – si può check-in, naturalmente, e aggiungere sale e luoghi per le vostre liste per poi di persona attenta lettura. Ma Foursquare per Windows 8 è visivamente sontuoso affare che è veramente destinata a raggiungere, afferrare gli utenti e, soprattutto, ripensare il modo in cui interagiscono con il servizio. Foursquare guarda la sua applicazione Windows come una stazione base di sorta, un luogo dove si può più comodamente scavare informazioni su ciò che è intorno a voi.

“E ‘stato bello essere in grado di allungare un po’ in termini di design,” ha detto il cellulare bizdev piombo David Divieto di Foursquare.
Grazie a tutti che il settore immobiliare che questi display più grandi abbiano offerto il team di Foursquare, ogni sede ha ora una propria scheda che è punteggiata da grandi, luminose, le foto inviati dall’utente, così come una griglia di immagini che evidenziano le persone che attualmente ci sono. Scorrendo a sinistra ea destra permette di scavare più a fondo nelle fughe top-rated e trend nelle vicinanze, e un live tile si unirà al serraglio che è la schermata iniziale di Windows 8.

Ricerca di cose è naturalmente una parte fondamentale dell’esperienza di Foursquare, ed è abbastanza semplice da trovare pochi luoghi dal fascino di Windows Search. Dopo aver installato l’app, Foursquare diventa ancora un’altra fonte di dati per lo strumento di ricerca di abbattere da così è abbastanza semplice da trovare caffetterie locali mentre rovistando in un foglio di calcolo.

Con questi nuovi programmi Windows, Foursquare vuole che le persone a fare di più di un semplice check-in e di mettere il loro dispositivo lontano. Con la costruzione della app per essere più di una destinazione per l’esplorazione locale, poi un programma di utilità, l’azienda sta cercando di catturare una grande fetta di utenti che non può aver visto molto senso costantemente trasmettendo la loro posizione. Non fa male che l’app è completamente utilizzabile dal punto di vista del consumo, senza dover fare il login con un account di Foursquare sia.

Ancora più importante, si tratta di una delle prime volte Foursquare ha davvero affrontato l’argomento dei display grande con una app nativa – non c’è la versione per iPad su misura di Foursquare (anche se il sito web mobile è piuttosto recuperando la) e la società da poco aggiunto una interfaccia utente tablet al suo Android app. Ban non ha voluto confermare o meno Foursquare sta cercando di portare questo tipo di approccio visivo per piattaforme come i tablet iPad o Android, ma non si nota che non sarebbe sorpreso se alcune persone prendere atto di ciò che è stato raggiunto con l’applicazione di Windows 8.

“Questo ha aperto gli occhi a qualcuno”, ha detto. “Può anche servire come ispirazione per i progetti futuri.”

Ban è rimasta proprio come la mamma quando è venuto alla nozione di portare Foursquare per altre piattaforme desktop. Dopo tutto, ora che la società ha infranto la barriera del desktop, ciò che è di impedire loro di montare una versione per OS X? Secondo Ban la società sta attentamente rimuginando i suoi potenziali opportunità di espansione, ma per ora è più interessato con l’aggiornamento del suo iOS app per iOS 7 rispetto alla costruzione di un’altra applicazione desktop separato.

4sqwin8-1

4sqwin8-2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo trovate su sito TechCrunch

Tag:
ottobre 15, 2012

“Per Windows 8 prevista la campagna di marketing più costosa di sempre”

Windows 8 arriverà venerdì 26 ottobre. Forbes fa notare che per fare conoscere il nuovo sistema operativo Microsoft ha predisposto una delle campagne di marketing più costose di sempre per il settore, con cifre che variano da 1.5 a 1.8 miliardi di dollari.
Nel primo spot già mandato in onda (realizzato dall’agenzia, Crispin Porter + Bogusky, nota per alcune campagne per conto di Burger King, Volkswagen e Virgin Atlantic) il contro alla rovescia si ferma a 8 e viene posto l’accento sull’interfaccia touch. Le prime pubbllcità evidenzieranno per il momento questo aspetto di PC e tablet con Windows 8 e Windows RT.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
settembre 23, 2012

“Test di velocità tra Windows 8 e Mountain Lion, nessun vincitore assoluto”

Microsoft ha da qualche tempo reso disponibile la versione finale di Windows 8, release etichettata come “RTM” (“release to manufacturing”) che sarà uguale a quella che vedremo in circolazione a fine ottobre. Sfruttando l’utility Boot Camp di Apple di serie con il sistema operativo, un sito statunitenseha installato l’ultima versione di Windows in una partizione dedicata del disco rigido di un MacBook Pro 13” 2012 con CPU Core i7 da 2.9GHz e 8GB di memoria RAM, avviando alcuni benchmark sia su OS X 10.8.x Mountain Lion (non è chiaro se la release provata sia il 10.8.2 o no), sia con l’ultima release di Windows.

Come facilmente prevedibile, in alcuni test vince il sistema operativo di Apple, in altri vince il sistema operativo di Microsoft. È sempre arduo confrontare due sistemi operativi diversi, ognuno dei quali ha vantaggi in aree specifiche e svantaggi in altre, ma è tuttavia notevole verificare il livello di ottimizzazione cui sono arrivati ormai entrambi i sistemi. In alcuni casi le differenze sono effettivamente modeste tra un sistema e l’altro (es. la copia di una cartella con 20 file per 636MB complessivi richiede 23.2 secondi con OS X, 26.6 secondi con Windows 8); in altre le differenze sono più marcate (nei test a 64 bit con Geekbench, ad esempio) ma niente di particolarmente clamoroso. A decretare il vincitore è come sempre il cliente finale che sceglie il sistema in base alla propria esperienza e alle proprie necessità.

 Questo articolo lo trovate su sito Macity
febbraio 9, 2012

“Windows 8, un’anteprima pubblica in arrivo il 29 febbraio”

Microsoft presenterà una “Consumer Preview” di Windows 8 il 29 febbraio. Come già fatto in passato con Windows 7, la preview di Windows 8 sarà accessibile a tutti gli utenti e questi potranno provarla per un periodo in modo da familiarizzare con la nuova versione.

Windows 8 è il progetto più ambizioso di Microsoft: i cambiamenti sono tanti e tali che qualcuno ha azzardato gli sforzi di Redmond agli stessi compiuti per il passaggio da Windows 3.x a Windows 95. Microsoft si sta pian piano allontanando dalla metafora usata fino adesso, tanto che persino il pulsante “Start” non compare più nell’interfaccia di default.

La presentazione della nuova versione avverrà non causalmente nel corso del Mobile World Congress, evento dedicato al mondo mobile. Tra le idee di Redmond, infatti, vi è la convergenza tra mondo desktop e dispositivi mobile. In un video realizzato qualche giorno addietro da Microsoft per Nokia sono stati mostrati alcuni dettagli di Windows Phone 8 con particolari interessanti: l’integrazione di Skype, SkyDrive (un sistema per l’accesso on line a documenti e file), l’integrazione di tecnologie per i pagamenti NFC e l’inclusione della tecnologia di crittografia BitLocker per la protezione dei dati. Microsoft ha, insomma, serie intenzioni per il futuro sistema operativo per dispositivi mobile. 

“Apollo” (nome in codice dell’aggiornamento) supporterà i processori multi-core, risoluzioni più elevate (dunque più schermi) e le memorie tipo Micro-SD. Non sarà solo dunque l’interfaccia grafica a essere condivisa tra il sistema operativo desktop e quello mobile ma anche altri elementi: come accade tra iOS e OS X, anche il kernel è condiviso e questo consentirà agli sviluppatori di riutilizzare molto codice tra le applicazioni per dispositivi mobile e quelle per computer desktop. Si parla anche di una differente applicazione di sincronizzazione (niente Zune dunque) l’azienda è determinata a volere al momento del lancio centinaia di migliaia di applicazioni disponibili

Il manager di Windows Phone, Joe Belfiore, ha evidenziato come funzioni per la sicurezza, per il multimedia e la gestione del network, avranno molti elementi in comune tra l’OS per dispositivi mobile e quello per macchine desktop. Microsoft includerà la versione mobile di Internet Explorer 10 e supporterà un sistema di page proxing (un meccanismo che permette di comprimere i dati in arrivo e velocizzare la visualizzazione delle pagine) simile a quello che su iOS si ottiene installando Opera Mini. Insomma, molta carne al fuoco, con elementi che portano il sistema ai livelli di Android 4.0 e iOS 5. Nel frattempo anche Google e Apple però non dormono e sarà interessante vedere le loro risposte nelle future versioni dei rispettivi sistemi operativi. La battaglia è ancora lunga!

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
gennaio 16, 2012

“L’impasse di Intel-Microsoft può valutare Windows 8 compresse troppo su”

Un’insistenza sulla politica da Intel e Microsoft all’inizio dei prezzi può mettere Windows 8 tavole fuori della contesa, costruttori di PC notebook entrare in campo ha sostenuto lunedì. Intel è stato segnalato da Digitimes contatti come disposto a tagliare i margini di profitto sui suoi chip Atom basati su sentiero di trifoglio, mentre Microsoft non era intenzione di rifilatura suo prezzo 8 Windows. Come tale, basati su Intel Windows 8 compresse potrebbero partono da un minimo di $599 e scala fino a $899, tutti ben oltre il prezzo di riferimento $499 del iPad. Le due parti devono affrontare una terra di mezzo a disagio a causa della natura di un PC “Wintel”, ha sostenuto gli addetti ai lavori. 
Se decidono di tagliare i prezzi sul sentiero di trifoglio e Windows 8, potevano costruire la quota di mercato, ma sarebbe anche essere ridurre i prezzi sui PC convenzionali e tagliare il profitto su tutta la linea. Dovrebbe Intel declino di tagliare i prezzi, però, possono inviare alcune aziende in esecuzione a più economico basato su ARM compresse di avvicinarsi a un prezzo ideale. Mentre strettamente un’osservazione, i suggeritori visto questi plus la situazione Android come una confluenza di più fattori che in definitiva sarebbe favore Apple. Insieme a Windows 8 compresse sta troppo costoso, compresse Android 4.0 quad-core da ASUS, Lenovo e possibilmente Samsung potrebbero arrivare solo il o dopo il lancio si dice del iPad 3 nel mese di marzo, passare in secondo piano gli sforzi. Windows 8 compresse se stessi non sono dovuti a mostrare fino al rilascio del sistema operativo all’incirca nella seconda metà dell’anno, dando il tempo di piombo ampio iOS e Android.
Questo articolo lo trovate su sito Macnn
dicembre 2, 2011

“Niente applicazioni desktop nei tablet con Windows 8?”

Secondo Paul Thurrott di ZDNet, Microsoft avrebbe deciso di eliminare dalla versione di Windows 8 destinata ai tablet con CPU ARM l’accesso alle applicazioni desktop. Gli utenti potranno usare l’interfaccia Metro, scaricare e utilizzare solo e soltanto le applicazioni disponibili sul MarketPlace Microsoft (esattamente come sull’iPad e con le applicazioni scaricabili dall’App Store). 

Non è chiaro se questa decisione riguarderà anche i computer con CPU ARM. La mossa comporta vantaggi (es. un punto di controllo univoco dal quale scaricare applicazioni sicure e certificate) ma anche svantaggi, come l’impossibilità di avviare applicazioni non approvate o usare applicazioni sviluppate in proprio indifferentemente sul tablet e sul desktop. È molto probabile che la mossa abbia a che fare anche con motivazioni tecniche: l’impossibilità di eseguire applicazioni specifiche per CPU x86/x64, senza ricorrere a una sorta di emulatore trasparente.

Per saperne di più dovremmo attenere il CES di Las Vegas: secondo The Next Web, Microsoft mostrerà  una versione beta che sarà poi distribuita agli sviluppatori a febbraio.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag: