Posts tagged ‘Smartphone’

maggio 15, 2017

“La ricarica in 5 minuti al 100% potrebbe arrivare negli smartphone nel 2018”

Oggi anche le tecnologie di ricarica rapida richiedono diversi minuti per raggiungere una percentuale parziale ma tra un anno potrebbe arrivare la ricarica in 5 minuti completa da zero al 100%. Sembra fantascienza ma le dichiarazioni del Ceo di StoreDot indicano proprio questo: i primi smartphone con ricarica in 5 minuti completa potrebbero arrivare già nel 2018. Si tratta di una startup israeliana che ha mostrato questa tecnologia per la prima volta già due anni fa in occasione del CES e del Mobile World Congress 2015. Mentre numerose società e ricerche puntano a incrementare la capacità di immagazzinare energia e degi accumulatori, StoreDot si è concentrata nel ridurre il più possibile i tempi di ricarica. Per farlo ha ideato un nuovo tipo di batterie che non è basato sugli ioni di litio, come quelle oggi universalmente impiegate dai telefoni ai computer fino alle auto elettriche, ma su un mix proprietario realizzato con nano materiali e composti organici. In una recente intervista alla BBC, Doron Myersdorf Ceo di StoreDot, ha dichiarato che la tecnologia è ormai pronta per il mercato e che la produzione potrebbe iniziare già nel 2018. Ricordiamo che la tecnologia StoreDot è stata sviluppata anche in una versione per l’impiego nelle auto elettriche, di cui abbiamo parlato in questo articolo. Per quanto riguarda invece l’arrivo negli smartphone non tutti sono così ottimisti: secondo l’analista Ben Wood di CSS Insight la tecnologia è promettente ma occorre ricordare che spesso innovazioni nel campo delle batterie si sono dimostrate non praticabili, consigliando così cautela fino all’annuncio ufficiale.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:
aprile 21, 2015

“ASUS ZenFone 2, in sconto su GearBest lo smartphone per i videogiocatori”

Chi non può rinunciare a giocare con lo smartphone farebbe bene a dare un’occhiata all’attuale offerta su GearBest dove, grazie ad un codice speciale, è possibile acquistare in sconto il nuovo ASUS ZenFone 2, smartphone interessante specialmente nella versione potenziata con 4 GB di RAM, perfetti per divertirsi anche con i giochi più impegnativi inteso come prestazioni hardware del dispositivo.

Il telefono vanta caratteristiche di tutto rispetto anche per chi non desidera usarlo solo per i giochi: display da 5,5 pollici con risoluzione 1.920 x 1.080 pixel a 403 ppi, connettività 4G/LTE e fotocamera da 13 MP sono soltanto alcune delle caratteristiche di questo dispositivo in grado di scattare foto a 4.128 x 3.096 pixel di risoluzione e registrare video in Full HD a 1.920 x 1.080 pixel. Leggero (170 grammi), integra una batteria da 3.000 mAh e monta un processore Quad Core 2.3 GHz Intel Atom Z3580 a 64 bit.

Come spiegato è disponibile in due versioni: il più economico, con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria flash, in vendita su Amazon a 249 euro, con il codice ASUSZ2 scende a 245 dollari. Il più performante con 4 GB di RAM e 32 GB di memoria flsh, sempre con il codice ASUSZ2 passa da 349 euro, il prezzo attualmente di vendita su Amazon, a 331 dollari.

Click qui per comprare il modello con 2 GB di RAM

Click qui per comprare il modello con 4 GB di RAM

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
aprile 10, 2015

“Solo fino a mezzanotte: 12,60 euro per batteria d’emergenza da 3.600 mAh supersottile”

Se volete spendere  appena 12,60 euro per una batteria d’emergenza supersottile, utile per ricaricare lo smartphone che offre buona quantità di energia in pochissimo spazio, la Aukey PIE Mini, sbrigatevi perchè la promozione scade oggi

La batteria, testata dalla nostra redazione (click qui per leggere la recensione), si distingue per il profilo sottile (appena un centimetro) e il peso ridottissimo (appena 80 grammi) che la fanno quasi sparire in tasca. Eroga sufficiente potenza (1.5 A) per ricaricare alla giusta potenza praticamente tutti gli smartphone attualmente in commercio e la quantità di energia disponibile quando completamente carica (3600 mAh) garantisce una ricarica completa in mobilità per un buon numero di prodotti come iPhone 6

Costa 14 euro, un prezzo già basso per la qualità del prodotto, ma con il codice F8NLQUAG, valido solo fino a mezzanotte potrete limare ancora di più il prezzo pagandola soltanto 12,60 euro.

Click qui per comprare

Questo articolo lo trovate su sito Macity

51voFTWaACL._SL1500_

marzo 4, 2015

“Kazam svela octa-core Tornado 552L con display 1080p 5,2 pollici”

Kazam ha svelato un altro smartphone Android al Mobile World Congress, a seguito del Tornado 455L e lanci pre-evento. Il Tornado 552L è uno dei dispositivi mobili più alto specifiche del costruttore britannico, il montaggio di un processore MediaTek 1.7GHz octa-core e uno schermo AMOLED 1080p 5,2 pollici in un involucro di metallo e vetro che misura solo 5,5 millimetri di spessore.

Proprio come con la 455L, ha protezione Gorilla Glass 3, sostituzione schermo rotto e una garanzia di tre anni, il che rende attraente per gli utenti di telefonia mobile a rischio di incidenti. Esecuzione di Android 5.0, che dispone di 2 GB di RAM e 16GB di storage, con l’elaborazione DTS audio, Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e connettività LTE, e una batteria 2,750mAh che ha un “potere estremo modalità di risparmio”

Sul retro è una fotocamera da 13 megapixel con flash LED, con una versione da 8 megapixel sul frontale, e Kazam ha incluso quello che definisce un sistema di “focus magico”. Lo smartphone-premio alla ricerca ha anche il supporto dual-SIM, consentendo di accettare due schede SIM per le diverse reti.

Kazam prevede di iniziare a vendere il Tornado 552L maggio in Europa, al prezzo di circa € 400 ($ 445).

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

gennaio 14, 2015

“Samsung annuncia Z1, il primo smartphone powered by Tizen, disponibile in India oggi”

Samsung ha rivelato oggi il suo primo smartphone Tizen alimentato, soprannominato il Z1. Il telefono è stato originariamente preso in giro come “Samsung Z” nel giugno dello scorso anno, e doveva essere disponibile in Russia nel Q3 2014, ma ha affrontato i ritardi che hanno spinto il rilascio di nuovo fino al nuovo anno’

Invece di lanciare la Z1 in Russia, tuttavia, Samsung è invece optando per fare solo il dispositivo disponibile in India per il momento. Mentre il telefono originariamente preso in giro ha caratterizzato specifiche decente, la versione che è andato al mercato di oggi sportive decisamente internals meno avanzate rivolte al mercato entry-level.

Ad esempio, il “Samsung Z” doveva essere eseguito su un processore quad-core 2.3 GHz, ma la versione di spedizione contiene un 1,2 GHz chip dual-core. Non supporta LTE (in realtà elenca specificatamente connettività cellulare 3G come nel comunicato stampa), ed è fornito con 768 MB di RAM (contro i 2 GB, che avrebbero dovuto apparire nel modello russo).

Con solo 4 GB di memoria integrata, una scheda SD appare come una necessità assoluta, anche se non prendere uno subito, probabilmente sarete OK, dato che la fotocamera 3.1 MP non avrà bisogno di molto spazio per memorizzare le foto.

Tutti questi componenti sono nascosti dietro un display “superior” da 4 pollici con una risoluzione di 800 × 480, che Samsung cerca ottimismo al mercato come una centrale di intrattenimento.

Il telefono è dotato di una libera offerta denominata “Joy Box”, nonché l’accesso a “Club Samsung”, che danno agli utenti la possibilità di streaming oltre 270.000 canzoni, 80 canali TV in diretta, e un numero imprecisato di film.

E ‘tutto alimentato da una batteria da 1500 mAh. Il sistema operativo Tizen è detto per l’avvio in modo rapido e senza intoppi, anche su questo hardware vincolata, anche se la mancanza di applicazioni può essere un problema.

Quindi … questo sicuramente non è la nave ammiraglia Android-uccidendo molti utenti potrebbero essere stati sperano, e la probabilità di questo dispositivo di lancio negli Stati Uniti o in altri mercati sembra un colpo lungo, a questo punto, ma potrebbe certamente essere posizionato come un concorrente al programma di Google Android One, che si rivolge anche entry-level acquirenti di smartphone in India.

La Z1 va in vendita oggi per Rs 5,700 (che è di circa $ 90). È disponibile in tre colori: “. Rosso” bianco, nero.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

gennaio 12, 2015

“Visto@CES 2015: Iblazr, il flash esterno per smartphone già disponibile su Amazon”

Che iPhone, iPad e altri smartphone Android e Windows Phone siano ormai diventati ottimi compagni per ogni fotografo è fuor di dubbio. Se in molti casi, però, soprattutto grazie ai dispositivi top di gamma e alla luce naturale, molte foto risultano di qualità, al calar della sera e in ambienti poco illuminati si fatica a scattare foto di un certo livello. Iblazr tenta di risolvere il problema: si tratta di un flash esterno, auto alimentato, che si collega al jack delle cuffie presente in ogni smartphone o tablet.

Ovviamente, il team responsabile del progetto non dimentica la portatilità. Iblazr è, infatti, un dispositivo di ridottissime dimensioni, leggero, ma comunque funzionale. Si presenta come un piccolo contenitore di plastica sulla cui superficie frontale sono alloggiati 4 LED ad alta potenza, che risultano certamente più performanti di qualsiasi altro flash installato sui dispositivi mobili, come iPhone o smartphone Android e Windows Phone. Come già anticipato, per il corretto funzionamento non è necessario Bluetooth o modulo NFC, ma è sufficiente che il dispositivo disponga di un uscita audio standard con jack per le cuffie da 3,5mm.

Iblazr è un flash esterno che misura 27 mm in altezza, 32 mm in larghezza e 9 mm in proofondità, per un peso complessivo davvero irrisorio pari a 10 grammi. E’ disponibile anche una variante in alluminio, più raffinata esteticamente e dal peso complessivo di 14 grammi. Il fascio di luce dei 4 LED riesce ad illuminare un’area frontale di 70 gradi, mentre Iblazr non graverà in alcun caso sulla batteria interna del dispositivo, essendo dotato di una batteria integrata da 110 mAh, in grado di sprigionare circa 500 flash.

L’accessorio, presentato al CES 2015 e fotografato da Macitynet è già disponibile su Amazon Italia, dove può essere acquistato al prezzo di 66 euro ella versione nera. Esiste anche una variante bianca, attualmente disponibile su Amazon al prezzo di 49 euro, spese di spedizioni incluse.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

dicembre 26, 2014

“Kodak prova a entrare nel mercato tablet e smartphone Android”

Kodak ha fatto sapere che al Consumer Electronics Show di Las Vegas a gennaio presenterà una linea di smartphone e tablet Android realizzati in collaborazione con Bullitt Group (noto per i telefoni rugged Caterpillar). Il produttore giocherà probabilmente la carta del brand da sempre legato al mondo della fotografia: nel comunicato stampa diramato non vi sono riferimenti a fotocamere, sensori o altro ma a funzionalità di cattura, gestione,

 

condivisione e stampa delle foto. Kodak potrebbe avere studiato qualche meccanismo per l’integrazione con i servizi dedicati alla stampa.I dispositivi presentati a gennaio saranno ad ogni modo i primi di una serie; altri arriveranno nella seconda metà dell’anno, parlando di un modello 4G, di un tablet di fotocamere connesse.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

dicembre 9, 2014

“LG riferito ridimensionamento lanci di smartphone, il segno di registro G Pen”

LG può essere ridimensionamento suoi lanci di smartphone per il 2015, riducendo il numero di dispositivi che spedirà nel primo semestre dell’anno, a seguito di movimenti simili di Sony e Samsung. Allo stesso tempo, c’è parola che il produttore sudcoreano elettronica può essere alla ricerca di includere ingresso stilo in un dispositivo futuro in modo più significativo rispetto a prima, così come un altro aggiunta alla sua linea SmartWatch.

Secondo BGR, fonti di Herald Corp reclamo LG possono essere in movimento per uccidere il suo phablet stile G linea Pro di dispositivi, a favore di rifocalizzazione lavori sulla gamma G. I lanci dispositivo di punta saranno accoppiati fino a un solo, con il probabile candidato è il G4, un successore del G3 5,5 pollici.

Anche se la Pro gamma G Potrebbe, un deposito marchi trovata da Phandroid suggerisce lanci phablet potrebbero ancora essere sulle carte. Mentre è ampio in quanto copre, il marchio di fabbrica per LG G Pen potrebbe alludere a uno stilo per l’input sensibile alla pressione Note stile Samsung Galaxy, anche se si considera l’azienda ha già rilasciato uno smartphone stilo attrezzata, potrebbe anche indicare un rilascio più vicino al concetto di gamma nota.

Corea Affari riporta il G Guarda R2 potrebbe fare la sua apparizione al Mobile World Congress il prossimo anno, con un proprio built-in opzioni di connettività cellulare. Mentre il Samsung S Gear permette connessioni su reti 3G e Wi-Fi, la dice G Guarda R2 sarà invece offrirà connettività LTE, con la convenzione di denominazione suggerendo che potrebbe essere un disegno faccia tonda simile al già esistente G Guarda R.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

novembre 14, 2014

“Samsung Galaxy S5 e Nexus 5 violato in concorso Pwn2Own”

Due giorni di mobile Pwn2Own concorso annuale di HP si è conclusa questo pomeriggio, con un gruppo di ricercatori di sicurezza veterani e gli altri concorrenti in grado di compromettere diversi smartphone di punta tra i top-tre sistemi operativi mobili: Android, iOS e Windows Phone.
I dispositivi che sono stati sfruttati sono il Galaxy S5 Samsung, Nexus 5, iPhone 5s, Amazon Fuoco Phone e Nokia Lumia 1520.

La prima giornata del concorso era di grande successo, con cinque squadre, cinque dispositivi mirati e cinque tentativi riusciti. Un totale di nove bug sono stati scoperti e immediatamente comunicati a e confermato da Zero Day Initiative, in modo che i venditori di smartphone di applicare le patch relative sistemi operativi mobili per chiudere le vulnerabilità che permettono di cose come l’iOS 8 untethered jailbreak Pangu e attacchi malware.

Un gruppo di veterani della Corea del Sud in materia di concorrenza sono stati in grado di venire attraverso una combinazione di due bug in iOS che hanno compromesso i 5s iPhone attraverso il browser Safari. Uno dei bug è stato in grado di eseguire un completo Safari sandbox fuga, rendendo possibile per i ricercatori di sicurezza di ottenere il pieno controllo del sistema. La falla di sicurezza è stata immediatamente comunicata ad Apple di Zero Day Initiative.

Il secondo concorso ha coinvolto due tentativi riusciti contro compromettere il Galaxy S5 Samsung. La prima vulnerabilità, che “usato NFC come trigger vettore di un problema di deserializzazione in certo codice specifico per Samsung,” è stato scoperto dal giapponese squadra MSBD il primo giorno del concorso. Jon Butler del Sud Africa MWR InfoSecurity anche violato il Galaxy S5 Samsung con un focus NFC.

Più tardi nel corso della prima giornata di gara, Adam Laurie da Laboratori Aperture del Regno Unito ha intensificato il suo gioco con un due bug exploit per il Nexus 5 che coinvolge funzionalità NFC. Il bug di sicurezza ha dimostrato un modo per il Nexus 5 per forzare abbinamenti Bluetooth tra due smartphone, che presenta una miriade di problemi di privacy e di sicurezza se uno degli utenti è un malintenzionato.

La prima giornata è stata completata con un tre-bug exploit di targeting di Amazon Fuoco Telefono browser dalla tre uomini MWR InfoSecurity team di Kyle Riley, Bernard Wagner, e Tyrone Erasmus. Amazon Fuoco telefono si basa sul sistema operativo del fuoco sistema operativo proprietario che viene distribuito come un fork di Android 4.2.2 Jelly Bean.

La seconda giornata di gara non è stato un successo, visto che i concorrenti sono stati solo in grado di ottenere gli attacchi parziali sulle piattaforme Android e Windows Phone. Concorrente Nico Joly ha affrontato il Lumia 1520 con un exploit volti a browser web dello smartphone, ma è stato solo in grado di far trapelare il database di cookie e non poteva rompere la sandbox per ottenere l’accesso completo al sistema.

Nel frattempo, il concorrente finale del secondo giorno e l’evento del tutto, Pwn2Own veterano Jüri Aedla, è stato in grado di presentare un exploit che ha coinvolto utilizzando Wi-Fi sul suo Nexus 5 con sistema operativo Android. Come con Joly prima di lui, però, Aedla non era in grado di elevare i suoi privilegi di sistema superiore al loro livello iniziale. In seguito, l’evento venne ufficialmente al termine.

Pwn2Own Mobile è un evento ricorrente che riprende al CanSecWest la prossima primavera.

Questo articolo lo trovate su sito 9to5Mac

febbraio 5, 2012

“Sony scivola fuori Bridge per Mac per gli smartphone Xperia”

Sony ha silenziosamente rilasciato Bridge per Mac, un software che rende più facile agli utenti Mac disincronizzare la propria linea di smartphone Xperia. Gli utenti Mac sono stati a lungo trascurato da Sony, con il suo software di sincronizzazione per smartphone e altri dispositivi precedentemente limitati alle macchineWindows. Il software consentirà agli utenti di sincronizzare musica, film, podcast e playlist da iTunes in tutto, molto simile DoubleTwist per Android, come pure le foto da iPhoto. 

Gli utenti Mac avranno ancora la possibilità di trascinare e rilasciare i contenuti sul proprio dispositivo come bene. Sony dice che una futura versione del programma di utilità consentirà anche agli utenti Mac diaggiornare il proprio Sony Xperia più facilmente, con le notifiche relative agli aggiornamenti e la possibilità dicollegare il dispositivo al proprio Mac di averlo installato.

La versione 1.2 di Bridge per Mac è ora disponibile ed è compatibile con i Mac Intel con OS 10.5 o superiore con iTunes 7.0 o versione successiva e iPhoto 08 o versione successiva installato anche.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

Tag: ,