Posts tagged ‘ASUS’

agosto 31, 2016

“Asus, a Berlino c’è il display super-sottile”

Un monitor portatile leggerissimo, utile per gli utenti che cercano un display aggiuntivo da usare in mobilità. E’ lo ZenScreen, pesa 800 grammi e ha 8 millimetri di spessore, ed è stato lanciato da Asus nell’anteprima dell’Ifa 2016, una delle fiete di settore più importanti in Europa, che apre ufficialmente il 2 settembre.  Il monitor è equipaggiato con una porta Usb ibrida Type-C/Type-A e uno “smart case” pieghevole che funge anche da supporto per reggerlo in verticale. Non è l’unica novità che l’azienda porta all’Ifa: c’è anche il ZenWatch, con processore Snapdragon Wear 2100, un display AMOLED circolare da 1.39 pollici con risoluzione 400 x 400 pixel, certificazione IP67. Una particolare tecnologia chiamata HyperCharge consente di ricaricare fino al 60% della batteria in soli 15 minuti. Il sistema operativo è Android Wear in versione Nougat. E non mancano gli smartphone Zenfone 3 Max e Zenfone 3 Laser, annunciati ufficialmente per il mercato europeo. Il primo ha un display HD 720p da 5.2 pollici, corpo in metallo con vetro anteriore curvo 2.5D, 3 GB di RAM, 32 GB di storage e scanner di impronte digitali. La batteria capiente da 4100 mAh.  Zenfone 3 Laser, invece, è focalizzato sulle immagini: è in grado di mettere a fuoco in appena 0.03 secondi. Ecco il resto delle caratteristiche tecniche: corpo in alluminio con vetro curvo 2.5D e un display FullHD 1080p da 5.5 pollici, 4 GB di RAM e 32 GB di storage interno, spessore massimo di 7.9 millimetri e scanner di impronte digitali. Asus ha approfittato della passerella di Berlino per presentare prodotti che erano già noti: il tablet ZenPad 3S e i portatili della gamma Transformer 3/3 Pro.

Questo articolo lo trovate su sito ANSA

Annunci
Tag:
maggio 25, 2016

“Nuovo Asus Zen AiO Pro e iMac: i gemelli diversi”

Come accade tra gemelli in carne e ossa una rapida occhiata al nuovo Asus Zen AiO Pro non basta per scoprire le differenze dal suo gemello diverso, anzi. A prima vista, colti di sorpresa, osservandolo frontalmente spicca l’inconfondibile silhouette dello schermo panoramico e il piedistallo monoblocco che fuoriesce dal retro. Ancora sul lato posteriore ritroviamo lo chassis bombato e la conferma del piedistallo, entrambi in metallo: le somiglianze sono sorprendenti ma le differenze ci sono, eccome: come nei giochi della Settimana Enigmistica procediamo con calma per scoprirle. La differenza sostanziale è che i designer di Asus Zen AiO Pro sembrano aver attinto a piene mani al manuale dei computer tutto in uno che ormai da anni tutti riconoscono in iMac, l’all in one più venduto di sempre. La seconda differenza naturalmente è che Asus Zen AiO Pro è un PC che funziona con Windows 10. È proposto in tre versioni con specifiche hardware crescenti: Intel Core i5, 4 GB di RAM, disco fisso da 1 TB e schermo Full HD, modello intermedio con lo stesso processore ma 8 GB di RAM e schermo touch Full HD, infine il modello top con Intel Core i7, schermo 4K, 16 GB di RAM e disco fisso da 1 TB abbinato a una unità SSD da 256 GB. Ma mentre il gemello diverso è da anni proposto in tinta unica argento metallo, il nuovo Asus Zen AiO Pro opta per per un più appariscente e alla moda color oro, fino a pochi anni fa impensabile per un computer, figuriamoci per un PC: un’altra lezione di design firmata da una società in una cittadina della California.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
aprile 4, 2016

“Annunci apparentemente rivelano il design incentrato Asus Zenfone 3 vs Zenfone 3 Deluxe”

Grazie ad elenchi di prodotti in loco Red Dot design, le prime immagini della Deluxe Asus Zenfone 3 e Zenfone 3 sono apparentemente stato rivelato. Mentre la luce punta sulle specifiche effettive, le liste (attraverso Android Police) cera eloquentemente sul design del telefono e rivelano una pletora di funzioni del dispositivo.

Denominato Series Zenfone 3, il dispositivo avrà vetro 2.5D (bordi curvi) sulla parte anteriore e posteriore con un telaio in alluminio curvato. Sotto il vetro posteriore sarà un “film decorazione con metallica rotazione texture”, che è alla pari con precedenti fuori c’è disegni Asus. Caratteristica-saggio, avrà USB Type-C per la ricarica veloce, un flash della fotocamera frontale, messa a fuoco automatica a laser, e uno scanner di impronte digitali. Un interessante accessorio è uno sportello intelligente che consentirà agli utenti di accedere alle impostazioni e visualizzare le notifiche.

Come hanno fatto in passato, Asus avrà anche una variante Deluxe Zenfone 3 la cui caratteristica fondamentale sembra essere un disegno completo di metallo che non richiede linee di antenna in plastica per consentire segnali radio di passare. L’elenco sostiene che sarà il “primo telefono intelligente pieno metallico nel mondo”. Oltre a ciò ingegneria di dettaglio, questo Zenfone sarà caratterizzato da un pulsante centrato hardware fisico, un pulsante di blocco lato, e lo stesso flash della fotocamera frontale.

Spec-saggio, non si sa molto su questi telefoni. Una voce da punti all’inizio di quest’anno per l’uso di chip Qualcomm Snapdragon invece di CPU Intel, almeno nelle varianti Zenfone di fascia più bassa. Inoltre, lancerà con Android Marshmallow.

Questo articolo lo trovate su sito 9to5Mac

Tag:
marzo 9, 2016

“Asus prova l’autonomia di ZenFone Max contro iPhone 6s Plus, il video”

Per testare la bontà dell’autonomia del proprio ZenFone Max Asus scomoda l’ultimo top di gamma Apple, nella variante Plus, proponendo una video maratona sulla durata delle rispettive batterie, mentre viene eseguito un filmato. I risultati premiano il phablet Asus, ma il video non è certo una dimostrazione di superiorità, non fosse altro che per le diverse caratteristiche dello schermo dei due device. Riportiamo qui il video del confronto. Il filmato mostra come Asus ZenFone Max sia in grado di battere iPhone 6s Plus nell’autonomia in riproduzione video. A guardare il solo videosi ottengono risultati piuttosto espliciti: il phablet di Apple si spegne dopo 5 ore e 31 minuti di riproduzione video, mentre ZenFone Max è in grado di raggiungere le 12 ore e 45 minuti di riproduzione continua. Ora, al di là delle potenzialità del terminale, che comunque sorprendono, appare chiaro che il confronto risulta impari sotto molteplici punti di vista. Anzitutto la batteria, che su ZenFone Max è da ben 5000 mAh, mentre su iPhone 6s Plus è di “appena” 2750 mAh; inoltre, sebbene i due terminali abbiamo display con diagonale da 5,5 pollici, quello di Apple ha una risoluzione Full HD, mentre il dispositivo Asus solo HD.  Si comprende, insomma, come il display di Cupertino possa gravare maggiormente sulla batteria, mentre lo schermo Asus vantando una risoluzione inferiore avrà bisogno di minor potenza. Anche il processore ci mette del suo: Asus ZenFone Max monta uno Snapdragon 410, sicuramente meno potente di Apple A9 impiegato da Apple nel suo top di gamma da 5,5 pollici.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
settembre 3, 2015

“IFA 2015, Asus lancia il suo iMac”

All’IFA di Berlino, Asus ha presentato un all-in-one con design che sembra ispirato a quello dell’iMac, macchina disponibile anche in colorazione dorata che tanto sembra essere amata dai cinesi.

Il nuovo dispositivo in effetti ricorda molto da vicino il computer desktop della Mela, a partire dall’alluminio adottato per l’intero chassis. Asus ha scelto anche la stessa disposizione per porte ed ingressi sul retro del computer, così come è praticamente identica la scelta di applicare un foro al centro del piedistallo per facilitare il raccoglimento dei cavi creando maggior ordine sulla scrivania. Stessa forma e disposizione anche per gli speaker, che troviamo sul bordo inferiore del computer, così come le sottili cornici e la bombatura sul retro ricordano molto quelle adottate da Apple per i nuovi iMac.

Tralasciando le somiglianze estetiche, l’Asus Zen AiO S ha uno schermo IPS da 21.5 o 23.8″ con risoluzone 4K, un processore Skylake Core i5-6400T, una GPU NVIDIA GeForce GTX 960M , 8GB di memoria RAM (puà arrivare a 32) e un HDD da 1TB (si può scegliere anche l’SSD); integra anche due porte USB Type-C. Il corpo è in alluminio, dotato di speaker e videocamera RealSense. Il prezzo della macchina non è stato rilevato ma dovrebbe partire da 1200,00 euro.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Asus Zen AiO S

Tag:
agosto 6, 2015

“Asus annuncia una serie di nuovi telefoni, tra cui ZenFone 2 Deluxe e 5,000mAh ZenFone Max”

Asus ha appena annunciato la disponibilità di una vasta gamma di nuovi smartphone e tablet ZenFone zenPad al suo evento ZenFestival a Nuova Delhi, in India. Tra loro ci sono il ZenFone Selfie, ZenFone 2 Deluxe, ZenFone 2 Laser e ZenFone Max. Un paio di quelli erano già demoed dalla società al Computex di giugno, ma ora sappiamo che di mercato che stanno in direzione prima: India.

Tra i nuovi smartphone, è il ZenFone Max che la maggior parte cattura la mia attenzione. Ha un enorme batteria 5,000mAh per mantenere il suo 5.5 pollici, Gorilla Glass 4 Display rivestito IPS alimentati per almeno un paio di giorni l’uso, e si avvale di Snapdragon 410, processore a 64 bit con 2 GB di RAM. Dispone inoltre di una fotocamera posteriore da 13mp con apertura f / 2.0 e laser autofocus e una fotocamera da 5 megapixel frontale rivolto. Purtroppo, nessun prezzo è stato dato il massimo, ma sappiamo che sarà il lancio in India, ad un certo punto nel mese di ottobre.

Il ZenFone 2 Deluxe e ZenFone 2 laser sono variazioni sul dirompente, ha recentemente annunciato ZenFone 2. La Deluxe ha un insolitamente progettare guscio posteriore, o quello che Asus definisce un “gorgeous nuova finitura poligonale sfaccettata”. Ha un Full HD IPS schermo da 5,5 pollici, 13mp / 5MP posteriore e telecamere anteriori, un processore Intel Atom 2,3 GHz 64 bit con 4 GB di RAM e 4G LTE. Dispone anche di tecnologia di carica rapida a dare fino a 60% di carica in soli 39 minuti. Come un kicker, c’è anche 128 GB di storage interno e sarà disponibile in India per 22.999 rupie (circa 360 dollari).

Il laser d’altra parte è una famiglia di telefoni con fotocamera come l’obiettivo principale. Ci sono 5 pollici, i modelli da 5,5 pollici e da 6 pollici del ZenFone 2 laser, e tutti hanno la / 2.0 fotocamera 13mp f sul retro con “zero shutter lag”. Cosa c’è di più, come suggerisce il nome, sono anche dotati di tecnologia autofocus laser. Sono rivestiti con vetro Gorilla 4 sulla parte anteriore, 2 o 3 GB di RAM all’interno e un 64 bit octa-core Snapdragon 410 o 615 del processore a seconda di quale formato si va per.

I prezzi ovviamente sono diversi per ogni modello troppo. Sei nella gamma di 9.999 rupie ($ 160 USD) per il modello da 5,5 pollici e 17.999 rupie (280 dollari) per il telefono da 6 pollici. Nessun prezzo è stato dato per il modello più piccolo ancora.

Per quanto riguarda il ZenFone Selfie, il nome dice tutto. È progettato per scattare foto eccezionali con la fotocamera sul davanti. Ha 13mp sulla parte anteriore e la parte posteriore, sia in coppia con il flash dual-LED tono vero e laser messa a fuoco automatica. Essa ha anche un full HD display IPS da 5,5 pollici.

Eccezionale fotocamera frontale pixelmaster di ZenFone Selfie ha un enorme risoluzione 13mp e un f / 2.2-apertura, 88 gradi obiettivo grandangolare per catturare più di ogni sorriso. La modalità Panorama Selfie unica permette selfies con una prospettiva di fino a 140 gradi, quindi tutto e tutti diventano parte del tiro.

L’annuncio di oggi è stato tutto di India, quindi la sede del ZenFestival. Nessuna parola è stata ancora data come se o non ci si potrebbe aspettare questi dispositivi per atterrare in Europa o negli Stati Uniti, ma se si sente di più, saremo sicuri di aggiornarvi.

Questo articolo lo trovate su sito 9to5Mac

Tag:
maggio 31, 2013

“Asus per spedire 31.5 pollici PQ321 monitor 4K da Stati Uniti nel mese di giugno, 39 pollici pianificata”

Asus ha annunciato che produrrà due monitor 4K risoluzione, e ha rivelato i dettagli di uno di loro prima del Computex 2013. Le misure di PQ321 vero 4K UHD Monitor 31,5 pollici di diagonale ed ha una risoluzione nativa di 3840×2160, e la società sarà in mostra una versione ancora più grande di 39 pollici alla manifestazione.

Il display retroilluminato a LED utilizza IGZO, che permette di transistor a film più piccoli di quelli in silicio amorfo secondo Hexus, permette di pixel più piccoli nel display che in genere utilizzato. Il PQ321 vanta angoli di visione 176 gradi, un tempo di risposta gray-to-gray di 8 ms e una luminosità 350cd/m2, e supporta 10-bit RGB. Gli ingressi video comprendono una DisplayPort e due porte HDMI e l’audio è fornito da una singola linea-in, una presa per cuffie e altoparlanti stereo da 2 watt.

Il PQ321 sarà a quanto pare sia trasporto in Nord America entro la fine di giugno, e anche se un prezzo non viene fornito, si può finire per essere nello stesso 5000 dollari baseball come proprio display del pannello IGZO produttore Sharp.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

Tag:
febbraio 28, 2012

“Mani sopra: Compressa di infinito del cuscinetto del trasformatore di ASUS”

World Congress per presentare al fianco Padfone della società. Electronista verificato il Transformer Pad tablet della serie 300 di ieri, e oggi abbiamo avuto la possibilità di provare l’ammiraglia Transformer Pad tablet della serie Infinity 700. Entrambi condividono un display da 10.1 pollici e simili aspetto esteriore, ma i componenti interni sono molto diverse tra alcuni modelli.

Sia il Pad 300 e Wi-Fi Infinity modello sono alimentati da quad-core Tegra 3 chip, un chipset popolare per smartphone e tablet presentato questa settimana a Barcellona. La variante Infinity LTE, invece, utilizza un dual-core Snapdragon S4 chip di Krait. Molte aziende che tentano di ottenere i loro dispositivi sul mercato all’inizio di quest’anno sono stati costretti a seguire la stessa strada, come la piattaforma Tegra 3 al momento manca il supporto per le radio LTE.

Abbiamo solo provato il Tegra 3 variante, che è altrettanto veloce come il resto dei dispositivi mobili quad-core che abbiamo provato questa settimana. La 1920×1200 Super IPS + display fornisce la tavoletta un leggero vantaggio su alcuni concorrenti, intensificando la luminosità fino a 600 nits, pur mantenendo ampi angoli di visualizzazione. Il display non è vibrante come un pannello AMOLED, ma pensiamo che la luminosità supplementare sarà una priorità più alta per molti acquirenti.

Siamo appassionati di ASUS ‘disegno originale Transformer Prime, che è stato riportato alla Infinity.Entrambi offrono un involucro metallico con una struttura circolare spazzolato, sebbene il Infinity aggiunge quello che sembra essere un tappo di plastica lungo la cresta top-presumibilmente un tentativo di migliorare le prestazioni wireless.

Il Transformer Pad Infinity potrebbe rivelarsi un forte concorrente nel mercato Android 4,0 tablet, soprattutto se l’azienda si impegna a un prezzo competitivo. Quad-core e display in grado di riprodurre contenuti 1080p nativi sono ora gli elementi di base per ogni high-end da 10 pollici tablet Android, e la Infinity aggiunge alcuni vantaggi in più con il suo design accattivante e dock tastiera.

Questo articolo lo trovate su sito Macnn

Tag:
dicembre 24, 2011

“ASUS spera di nave 3-6 m compresse nel 2012, ‘ispirato’ da iPad”

ASUS Presidente Jonney Shih fissare obiettivi di ampi ma modesti per compresse della sua azienda nelle istruzioni questa settimana. Si aspettava che tre a sei milioni di compresse di spedizione attraverso tutto l’anno, ha detto il CENS. La società ha ripetutamente stimato che consegnerebbe pastiglie Eee 1,8 milioni nel 2011. Diede anche insolito credito ad Apple, dicendo, la linea ha preso “ispirazione dal iPad”. 
L’azienda ha ancora ritenuto che pasticche per il consumo, mentre notebook erano per la creazione, seguendo più da vicino la vista di Microsoft, ma sarebbe hedge sue scommesse con Windows 8. Egli dato un indizio su un ultrabook si dice e ibrido tavoletta affermando ci sarebbe modelli Eee Pad trasformatore con “creazione dati e consumo di dati” l’anno prossimo. A dispetto di dinieghi di problemi di connessione Wi-Fi, ASUS aveva istituito un servizio di scambio del dispositivo per quei problemi di segnalazione, Shih ha detto. L’obiettivo della spedizione è relativamente modesto e mostra che ASUS non è certo che migliorerà significativamente il ritmo. 1,8 Milioni di ASUS’ è venuto dopo è iniziato spedizione in Italia nel mese di aprile e per lo più verso la parte successiva dell’anno dopo si è superata la carenza in primavera. Suo obiettivo annua non farà una grave minaccia per Apple o Amazon, sia di chi potrebbe soddisfare o superare intero obiettivo annua ASUS’ in un trimestre.
Questo articolo lo trovate su sito Macnn
Tag:
ottobre 5, 2011

“Capo ASUS: ultrabooks sono paralleli di compresse, non un Salvatore”

Cari Lettori, Capo di ASUS Jerry Shen mercoledì in disaccordo con vista di Acer che ultrabooks verrà soccorso PC alle tavolette. In un’osservazione, Shen chiamato ultrabooks e categorie “parallele” compresse che non sarebbe vedere uno rubano vendite da altra, Digitimes sentito. Egli non vedere le modifiche provenienti almeno fino al 8 Windows. Il CEO ha ribadito che è stato sempre suo ultrabooks UX-serie sotto $1.000. Un tuffo qui sotto non era probabile fino al ponte di Ivy processori Intel. Apple, il creatore efficacia del ultrabook con il MacBook Air, è finora l’unico generatore che affidabile può ottenere il proprio sistema per il marchio di $1.000. Parte di fiducia di ASUS’ sarebbe venuto da una propria compresse. Dettagli di 2 Eee Pad trasformatore non ancora ufficiale ma averlo portando un processore quad-core, probabilmente il Tegra 3, così come Android 4 (Ice Cream Sandwich). Shen ha finora solo andato a verbale come dire sarebbe partono da $499 e rimanere competitivi all’incirca con Apple. La spaccatura tra Acer e ASUS riflette gli atteggiamenti dalle società verso andando oltre il tradizionale PC, così come i loro differenti accentuazioni sui notebook di fascia bassa. Acer ha dipendeva molto pesantemente su netbook e notebook a basso costo e, nonostante farsi coinvolgere in compresse di necessità, ha ripetutamente insistito compresse sono andare via entro mesi solo per essere smentiti. ASUS come Acer non ha commesso a compresse fino a iPad stabilito un mercato significativo, ma ha una strategia molto più aggressiva e ha una migliore combinazione di notebook di fascia alta. 

Questo articolo lo trovate su sito Macnn