marzo 20, 2019

“YI Home Camera 3 arriva su Amazon, la sicurezza di casa low cost”

Dopo averla vista al CES 2019, YI Home Camera 3, l’ultima videocamera di sicurezza della famiglia Smart Home di YI Technology, arriva su Amazon. Rispetto ai suoi predecessori presenta nuove funzioni, che la rendono ancor più adatta per la sicurezza in casa. Tra le principali novità, YI Home Camera 3 è dotata di sensori di movimento e sonori con Intelligenza Artificiale (AI), così da restituire agli utenti solo le notifiche davvero rilevanti, evitando i cosiddetti “falsi allarmi” dovuti per esempio al passaggio di un animale o all’accensione/spegnimento di luci. Si tratta di una importante novità, di non poco conto: in effetti, durante i test delle versioni precedenti, abbiamo notato come sia sufficiente un piccolo insetto per far partire le notifiche di movimento. In questo modo è possibile essere allertati soltanto quando accade realmente qualcosa, come nel caso di pianto di un bambino o in presenza di rumori inusuali tipo il rompersi di un vetro. Esteticamente è pressoché identica alle due versioni precedenti, difficilmente la si riconoscerà a prima vista. Alcune funzioni sono condivise con i precedenti modelli, come la possibilità di accenderla e spegnerla direttamente da app. Tra le altre funzioni anche quella che permette all’utente di programmare il tempo di funzionamento della camera stessa durante l’arco della giornata, così da ricevere notifiche soltanto durante le ore del giorno che sono state selezionate. YI Home camera 3 è inoltre dotata di un microfono e un altoparlante integrati in grado di supportare sia la modalità Intercom che quella Vivavoce, così da poter sia avere una piacevole conversazione a distanza che inviare dei comandi ai propri animali domestici, oppure spaventare eventuali ospiti indesiderati. Con l’acquisto di Yi Home Camera 3 l’utente riceverà gratuitamente 1 mese di archiviazione gratuita su YI Cloud, per poter tenere i propri video al sicuro anche nel caso in cui la camera venga danneggiata o rubata.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
marzo 19, 2019

“Quarti di finale per il tennis in carrozzina di Cuneo”

Nel Tabellone femminile le sfide della semifinale vedranno fronteggiarsi la russa Lvova (16° nel rank mondiale) contro la francese Morch. E ancora una atleta russa la Bubnova sfiderà l’inglese Hunt nella seconda semifinale. Grande attesa per la finale del Doppio Maschile e Femminile di sabato 16 e per le finali di domenica 17 marzo del singolo maschile e femminile. I campi del “Tennis Park” di Cuneo, non sono stati soltanto protagonisti del grande tennis in carrozzina, ma anche dell’assegnazione di un importante riconoscimento che la Polisportiva senza ostacoli ha voluto assegnare ad Angelo Pollio. Persona precisa e corretta che è stato collaboratore storico della P.a.s.s.o Cuneo sin dal 2003, contribuendo in modo significativo alle gare dell’Handbike e del Torneo wheelchair Tennis Tour L’attività organizzativa del tennis in Carrozzina ad opera della P.a.s.s.o è stata celebrata dall’emozionate mostra fotografica tra i campi da gioco, allestita grazie all’archivio del fotografo Mario Giordano e al prezioso contributo delle redazioni della La Stampa e della Guida si Cuneo. Se oggi si può aver il vanto di un Torneo così importante a livello internazionale è anche grazie all’impegno dei tanti volontari che si adoperano per la sua buona riuscita. Ed ecco che i ringraziamenti vanno al servizio navetta Autonomy Fiat Merlo Viaggi – Assistenza medica del Dott. Biolè, Servizio di fisioterapia Davide Petrone, i giovani volontari della C.R.I Cuneo e Ass. Nazionale Polizia di Stato. Per il servizio carrozzine: ITOS Cuneo srl, il servizio tecnico attrezzature: il Podio Sport. Servizio Ass. tecnica veicoli: Autoriparazioni Ramonda. Un ringraziamento al Giudice Arbitro Fabio Buccolini e il suo assistente Federico Gonella e al Direttore del Torneo Paolo Ponzio. Una menzione di merito agli ufficiali di gara forniti dalla C.R.FIT e ai servizi Coadiuvanti di campo del Tennis Park. Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo – Dorotea Maria Guida

Questo articolo lo trovate su sito DisabiliAbili

Tag:
marzo 18, 2019

“Rally Drift Show, Stefano Mella vince il 1° Master show terra”

Vallefoglia (Pesaro Urbino), 17 marzo 2019 – Gran finale, oggi pomeriggio, per la sesta edizione del ‘Rally Drift Show – Marinelli Cucine & Components’ (FOTO). Diverse migliaia di persone sono accorse, da ogni parte d’Italia, per assistere all’ultimo giorno di manifestazione (iniziata venerdì scorso, ndr) a Talacchio, in in circuito allestito ad hoc per l’occasione nella zona artigianale. Tra gli ospiti eccezionali, anche il campione del mondo della Moto 2 Franco Morbidelli e l’ex campione delle due ruote, ora opinionista di Sky, Loris Reggiani. Tante anche le iniziative, organizzate dallo staff del Team Rcm (reparto corse Montefelcino) capitanato da Nicola Costantini che hanno visto alternarsi in pista campioni delle due e quattro ruote. “Quest’anno ci siamo superati – dichiara Milena Cecchini, del team Rcm – : svariate migliaia di persone sono venute per assistere al rally drift show. Dopo anni di preparazione, il livello diventa sempre più alto. Per questa edizione, si sono iscritti circa 100 piloti e tutto ha funzionato bene, anche dal punto di vista della sicurezza. Un vero successo”. Ad infiammare le tribune di Talacchio, diversi piloti: in primis, il valtellinese Gianluigi Galli, ex protagonista del mondiale Rally, poi ancora Graziano Rossi (il babbo di Valentino), da sempre presente ed “amico” del Rally Drift Show. E ancora, tutti i funamboli del Drifting : l’ex campione europeo Francesco Conti, Massimo Cecchini, Davide Bannò, Walter Stella, Amerigo Monteverde, le “lady traverso” Nives Arvetti ed Elena Zaniol. E a scendere in pista, anche il più giovane pilota di drifting italiano: Riccardo Tonali. Una tre giorni di adrenalina e velocità: tra le novità, quest’anno, il 1° Master Show Terra dei Piloti, Memorial Andrea Marinelli, per ricordare l’industriale scomparso lo scorso anno. A scendere in pista, per ricordarlo, anche il fratello Massimo. Una vera e propria gara ad inseguimento, nella quale due piloti per turno, si sono sfidati in altrettante manches, scambiandosi di percorso: il primo a classificarsi è stato il pilota svizzero Stefano Milla, con la Skoda Fabia R5, secondo Luca Vicario con la sua Ford Festa WRC e terzo, Massimo Marinelli con la Ford Festa Wrc, al debutto assoluto in una competizione ufficiale. Al pilota Andrea Dini, invece, è andato il trofeo per il salto più lungo, sull’apposita rampa allestita (offerto dall’associazione A.D.7). La sfida è stata resa possibile anche grazie ad Aci-Sport, in collaborazione con Prs Group e Oriano Agostini, con il patrocinio del Comune di Vallefoglia. Emozionante anche lo spettacolo creato dall’Aero Club Fano, che, durante la premiazione finale, ha colorato il cielo sopra la pista con il passaggio degli aerei tricolore.

Questo articolo lo trovate su sito Ilrestodelcarlino

Tag:
marzo 14, 2019

“Il Colline di Romagna entra nella fase “calda”: da oggi al via le iscrizioni”

Un percorso che riporta alla tradizione ed una logistica snella saranno i caratteri forti dell’evento, prima prova della Coppa Rally di 5^ zona e per la “Michelin Zone Rally Cup”, in programma per il 13 e 14 aprile con quartier generale a Savignano sul Rubicone. Iscrizioni aperte sino al 5 aprile.  Sarà istituito il “Trofeo Mondosofa”, con il quale l’omonima azienda di Bertinoro mette in palio, per il vincitore assoluto della gara, una poltrona d’arredamento, consegnata direttamente sul palco d’arrivo. 14 marzo 2019  Dalla giornata odierna via alle iscrizioni (chiusura il 5 aprile) per il 29° Rally “Colline di Romagna”, gara di “nome” e di grande tradizione sulla scena nazionale, il cui nome e marchio sono stati acquisiti da Eventstyle srl, che già dallo scorso anno ne ha curato l’organizzazione. Prevista per il 13 e 14 aprile, sarà il primo appuntamento della Coppa Rally di 5^ zona, valido anche per la “Michelin Zone Rally Cup” ed andrà a proporre un format snellito, pensato per dare la possibilità per chi arriverà da fuori zona di rientrare in orari giusti, oltre ad un percorso di alto livello tecnico, con introdotte alcune interessanti novità. Le prove speciali sono tutte molto conosciute: la “Sogliano-Ripalta” con il suo percorso tecnico e con un salto spettacolare,  “di spessore”, associato alla Marlonflex di Marco Campori. Con lo slogan “Solo noi sappiamo ammortizzare certi salti” sarà evidentemente premiato il salto più lungo. Vi sarà poi la prova di “Formignano-Luzzena”, proposta  in versione rovesciata dallo scorso anno, già vista in questa conformazione alcuni anni fa, sempre molto spettacolare con un percorso di categoria superiore. Altra prova sarà la “Montevecchio-San Carlo”, anch’essa fatta correre in senso inverso rispetto al 2018, quindi una “prima assoluta”. Sarà caratterizzata anche da una grande emozione, come quella del passare davanti al cippo che ricorda un grande Campione del ciclismo mondiale,Marco Pantani, cui certamente i rallisti vorranno rendere omaggio. Poi, un finale medio-veloce, molto guidato, di alto livello tecnico, farà andare l’adrenalina alle stelle. La partenza avrà luogo il sabato da Savignano sul Rubicone, nella prestigiosa Piazza Borghesi, dove sarà ubicato anche il parco chiuso notturno e quello di fine evento. A Cesenatico sarà allestito un gradevole riordino nella centrale piazza Andrea Costa, dove verrà organizzata una foto ricordo per tutti gli equipaggi con un fantastico sfondo sul mare adriatico, il tutto seguito da un buffet a base di pesce. Il Quartier Generale dell’evento, come lo scorso anno, sarà nella prestigiosa “Sala Galeffi” nel palazzo del Comune di Savignano sul Rubicone, le verifiche sportive riconfermate alla nuova officina Wolkwagen di Bartoletti Katia e f.lli, cosi come le verifiche tecniche, all’officinaRenault di Girolamo Bartoletti. Previsto poi un riordino a Montiano, in Piazza Maggiore, al termine del primo giro delle tre prove, mentre il Parco Assistenza sarà allestito, come lo scorso anno nella zona produttiva-industriale a “Case Missiroli” a Cesena. Sarà istituito il “Trofeo Mondosofa”, con il quale l’omonima azienda di Bertinoro mette in palio, per il vincitore assoluto della gara, una poltrona d’arredamento, consegnata direttamente sul palco d’arrivo.  Sabato 6 aprile, il ritiro del road book sarà al bar “delle rose” a Savignano sul Rubicone. Lo scorso anno il successo andò al ligure Alessio Pisi, in coppia con il sammarinese Conti, su una Ford Fiesta R5.

Questo articolo lo trovate su sito Mattiperlecorse

Tag:
marzo 13, 2019

“Anche il Rallylegend nei programmi di Hayden Paddon”

Il neozelandese Hayden Paddon tramite i suoi canali social ha finalmente svelato i programmi per il suo 2019, anno in cui lo vede incredibilmente, fuori dal mondiale WRC. I suoi impegni stagionali prevedono la partecipazione ad alcuni eventi del Campionato Neozelandese con la Hyundai i20 AP4, il Campionato GRC Europe Rallycross e soprattutto, per la gioia dei tanti fans italiani, la presenza alla spettacolare manifestazione, Rallylegend. Ecco il programma 2019 completo del pilota neozelandese: Rally Otago (AP4) Rally Whangarei (AP4) Rally Timaru (AP4) 6 round GRC Europe Rallycross (Pantera X6) Ashley Forest Rallysprint (AP4++) 2 other NZ Rallysprints (AP4++) 1-2 events in Australia (Car TBC) Rally Legend – Italy (WRC car TBC) In attesa di rivederlo impegnato nelle PS mondiali, siamo curiosi e vi terremo aggiornati sui suoi risultati ottenuti.

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag:
marzo 12, 2019

“Su Amazon nuova biografia su Tim Cook, il secondo genio di Apple”

Un nuovo libro dall’autore di Jony Ive: il genio dietro i più grandi prodotti Apple parla adesso di Tim Cook, questa volta descritto come l’uomo che ha portato Apple al livello successivo. La biografia è stata scritta, a detta dell’autore, con “addetti ai lavori Apple”. Ecco cosa aspettarsi da questa lettura. Si tratta dell’ennesimo libro da consigliare ai fan della Mela, che va ad aggiungersi alle dieci più interessanti letture sul mondo Apple, segnalate a questo indirizzo. Arriva a cinque mesi di distanza da lla biografia su Jony Ive, e sarà disponibile dal 16 aprile prossimo. La morte di Steve Jobs ha lasciato il vuoto in una delle aziende più innovative di tutti i tempi. Jobs non era soltanto l’iconico fondatore e CEO di Apple, era l’incarnazione vivente di un megabrand globale. Era difficile immaginare che qualcuno potesse riempire il suo posto, eppure il libro esalta proprio il ruolo di Tim Cook, un uomo che ha tentato di sostituire l’insostituibile, con una leadership forte e umana, dotato di buon senso.   Il libro affronterà il dietro le quinte sulla battaglia di Apple con l’FBI su noto caso di San Bernardino, dove forte è stata la posizione di Apple a tutela della privacy. Del caso San Bernardino la redazione di Macitynet se ne è occupata più, e più, volte, con la posizione di Apple ferma nell’intento di non divulgare i dati presenti all’interno dell’iPhone del terrorista. I pre ordini al nuovo libro su Tim Cook: Il genio che ha portato Apple al livello successivo partono da 21,95 euro, con copertina flessibile, e 24,99 euro con copertina rigida. Il libro sarà disponibile in inglese a partire dal 16 aprile. Per il momento non ci sono informazioni sulla versione in lingua italiana, ma in passato questo genere di volumi è sempre stato tradotto anche se con un certo ritardo

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
marzo 12, 2019

“Evento Apple del 25 marzo 2019, tutte le voci sulle novità in arrivo”

Ora è ufficiale: Apple terrà un evento il prossimo 25 marzo. Si tratta di “It’s Showtime” (titolo ufficiale) un nome che lascia immaginare che lo spettacolo sarà, in qualche modo, al centro delle presentazioni. In realtà le voci intorno ad esso sono confuse e spesso contraddittorie, oscillando tra annunci che riguardano solo servizi (news e musica in streaming) e un mega evento con un valanga di nuovo hardware. Vediamo di pesare le voci e valutare quali sono le più attendibili. 1 Data evento Apple 2 Riviste e Giornali 3 Servizio video streaming 4 Hardware 4.1 AirPods 2 4.2 iPad mini 5 4.3 iPad 2019 4.4 AirPower 4.5 iMac, Mac pro e MacBook Pro Data evento Apple Anzitutto la data. Apple ha diramato gli inviti stampa ufficiali, confermando le voci più attendibili: la presentazione si terrà il 25 marzo, presso il Teatro di Steve Jobs. L’annuncio è  arrivato un pochino in anticipo rispetto ai classici 10 giorni che trascorrono tra convocazione ed evento. Riviste e Giornali La prima novità che Apple potrebbe svelare durante l’evento è un nuovo servizio di giornali e riviste in abbonamento. Dovrebbe chiamarsi Apple News Magazines, come confermato apparentemente nella versione beta di iOS 12.2, che indicava anche pagamenti collegati al proprio account iTunes. Si tratterà, insomma, di un servizio simile ad Apple Music o Netflix, ma avente ad oggetto giornali e riviste. Il prezzo dei “giornali in streaming” dovrebbe essere di circa 10 dollari al mese.  Il servizio deve ancora essere presentato, ma secondo i rapporti degli ultimi giorni Apple starebbe già scontrandosi con gli editori, per via della tassa applicata: Cupertino vorrebbe il 50% da ogni abbonamento, lasciando agli editori la restante fetta del 50%. Difficile sapere se il servizio arriverà anche in Europa, o in Italia. Certamente se così sarà, il nostro paese non sarà nel primo lotto di nazioni… Servizio video streaming Tra le novità dell’evento Apple dovrebbe esserci anche la presentazione, e chissà il lancio contestuale, del servizio di streaming video di Apple. Si vocifera da molto tempo l’arrivo di un vero e proprio Netflix di Apple, anche perché la società ha investito parecchio in alcune produzioni esclusive, in cantiere negli anni precedenti. L’arrivo di un Netflix di Apple, presto o tardi, è comunque scontato, considerando che la società ha investito oltre 1 miliardo di dollari in spettacoli originali. Se nelle settimane scorse sembrava certa la presentazione del servizio streaming, nelle ultime ore si è diffuso un certo scetticismo, per via di Apple News Magazines. Il lancio di questo servizio di riviste in abbonamento, davvero importante per Apple, verrebbe letteralmente offuscato dalla presentazione del servizio di streaming video. Troppa carne al fuoco potrebbe essere indigesta alla stessa Apple, che non riuscirebbe a dare la giusta importanza ai suoi nuovi servizi in abbonamento. Resta anche da vedere che contenuti saranno disponibili. A parte le produzioni originali, che non potranno, almeno inizialmente, pareggiare non solo quelle di Netflix, ma neppure quelle di Amazon, Apple dovrà contare su accordi con le case cinematografiche e partner commerciali nel settore delle serie. In passato Cupertino si è scontrata nel corso delle trattative su aspetti come disponibilità dei contenuti e prezzo costruendo un rapporto molto conflittuale con i possibili alleati. Il rischio è quello di avviare un servizio molto povero al confronto con quello dei concorrenti e di lanciarlo ad un costo non competitivo nel rapporto tra offerta e prezzo. Hardware Apple non tiene eventi ogni mese di marzo. Lo ha fatto però spesso in passato dal 2011, ad eccezione del 2013, 2014 e 2017. Ogni volta che lo ha fatto, però, ha presentato nuovi hardware. AirPods 2 Tra i nuovi hardware dovrebbero essere certi iPad 2019 (secondo alcuni no) e iPad mini 5, anche se la speranza è di vedere AirPods 2. Che poi, come spieghiamo nel nostro articolo linkato qui accanto, si tratti davvero di una nuova versione delle AirPods o solo di un prodotto leggermente rivisto, è oggetto di dibattito. Al momento l’ipotesi più accreditata è che possa trattarsi di AirPods 1.5 senza grandi novità, offerte in abbinamento alla custodia con ricarica wireless. Custodia che potrebbe essere venduta anche senza le auricolari per allettare chi ha già le AirPods. Ovviamente questo potrebbe avvenire solo se Apple decidesse di lanciare anche Airpower. iPad mini 5 Nelle settimane scorse, China Business Times ha sostenuto l’inizio della produzione di iPad mini 5 nel dicembre 2018, mentre per quanto concerne il listino si ipotizza un prezzo più basso rispetto all’attuale generazione. La redazione di Macitynet ha raggruppato in un unico articolo tutti i dettagli fino ad oggi noti sul prossimo iPad da 7,9 pollici. In sintesi però si può dire che l’iPad mini 5 del 2019 non avrebbe essere molto differente dall’iPad mini attuale. Forse potrebbe essere del tutto identico con novità solo interne. iPa

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
marzo 11, 2019

“Reddito di Cittadinanza. Troppi svantaggi per i disabili”

Il testo del decreto-legge su reddito di cittadinanza e pensioni (n. 4/2019), già modificato e approvato in prima lettura dal Senato, conserva “tutte le criticità rilevate nel decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale e su cui le organizzazioni di rappresentanza delle persone con disabilità e dei loro familiari avevano già richiesto stringenti emendamenti”. Lo scrivono in una nota congiunta il presidente nazionale Fish(Federazione italiana superamento handicap), Vincenzo Falabella, e il presidente nazionale Fand (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità), Franco Bettoni. Le Federazioni, che sono state audite dalle Commissioni riunite XI Lavoro e XII Affari sociali che alla Camera stanno analizzando, ribadiscono “con fermezza la necessità di correggere quelle disposizioni sia per eliminare i passaggi che rendono il reddito di cittadinanza meno vantaggioso per le persone con disabilità che per migliorare le regole di accesso riconoscendo che la disabilità è troppo spesso causa di impoverimento”. In particolare, secondo le Federazioni, “il previsto computo delle pensioni di invalidità, cecità e sordità nel cumulo del reddito è un elemento iniquo e discriminatorio che già era stato censurato dal Consiglio di Stato a proposito dell’Isee”. Per Fish e Fand, “la pensionedi cittadinanza, ora concessa solo agli over 67 anni che vivano da soli o con un altro anziano, va estesa anche ai nuclei in cui gli stessi vivano con una persona con disabilità di età inferiore. Situazioni sovente drammatiche che meritano attenzione”. Inoltre, sono “da rivedere anche i parametri delle scale di equivalenza, cioè quella modalità usata per calcolare limiti e importi del RdC: la presenza di una persona con disabilità non è contemperata e lo strumento nel complesso è svantaggioso per i nuclei numerosi”. Riguardo agli incentivi alle imprese che assumano titolari di reddito di cittadinanza, le Federazioni hanno espresso apprezzamento per l’accoglimento delle loro richieste: quelle aziende per godere delle agevolazioni dovranno essere in regola con gli obblighi previsti dalla legge 68/1999 sul collocamento mirato. Tuttavia, “rilanciano auspicando l’accoglimento della seconda richiesta: ammettere il cumulo dei benefici del nuovodecreto-legge con gli incentivi previsti dalla legge 68/1999 in modo da aumentare e rendere concorrenziale l’occupabilità delle persone con disabilità”. “Evidenziando ancora che il propagandato aumento delle pensioni di invalidità civile rimane del tutto inattuato ed escluso dal decreto-legge”, le Federazioni “da subito riprenderanno le interlocuzioni con deputati e istituzioni promuovendo le istanze espresse con chiarezza in audizione”.

Questo articolo lo trovate su sito DisabiliAbili

Tag:
marzo 11, 2019

“Rally Drift Show 2019, a Talacchio in pista con i campioni delle quattro e due ruote – Cosa Fare”

Si scaldano i motori per la sesta edizione del ‘Rally Drift Show – Marinelli Cucine & Components’, l’appuntamento che ormai da anni raduna a Talacchio centinaia di appassionati. Tre giorni di spettacolo, a cominciare da venerdì 15, poi si proseguirà sabato 16, per poi concludere domenica 17 marzo: un week end che vedrà alternarsi piloti e amanti delle 4 e 2 ruote. GALLERY Talacchio, in tremila al Rally Drift Show. Graziano corre col 46 +36 VAI ALLA GALLERY Tante le iniziative organizzate dallo staff del Team Rcm, reparto corse Montefelcino, capitanato da Nicola Costantini. Tra gli eventi in programma anche il primo Master Show Terra dei Piloti, Memorial Andrea Marinelli, per ricordare l’industriale scomparso lo scorso anno. Novità di quest’anno, si tratta di una gara ad inseguimento su un circuito in asfalto di 1.800 metri, nella quale due piloti per turno si sfidano in altrettante manches, scambiandosi di percorso. GALLERY Rally Drift Show a Talacchio, le foto di Valentino Rossi sulla Corvette +41 VAI ALLA GALLERY Una sfida resa possibile grazie a Aci-Sport, in collaborazione con Prs Group e il patrocinio del Comune di Vallefoglia. Meteo permettendo lo spettacolo si ammirerà anche con il naso all’insù, grazie all’Aero Club Fano che per l’occasione colorerà con il tricolore il cielo sopra la pista. Valentino Rossi sulla Corvette con la fidanzata, e il rally s’impenna Adrenalina e velocità, per la categoria Special Car alla quale hanno dato adesione già tanti piloti: Gigi Galli, Paolo Diana, Marco Gramenzi e Graziano Rossi (FOTO). Per il Drifting, la manifestazione perno dell’evento, ci saranno Davide Bannò, Walter Stella, Francesco Conti, Massimo Cecchini e Amerigo Monteverde. Scenderanno in pista anche il più giovane drifter italiano Riccardo Tonali e la “lady traverso” Nives Arvetti. Per quanto riguarda le due ruote ci sarà il campione mondiale 2017 in Moto 2 Franco Morbidelli e alcuni dei piloti del Team Sky VR46.

Questo articolo lo trovate su sito Il Resto del Carlino PESARO

Tag:
marzo 8, 2019

“Tempo di privacy e anonimato in rete? VPN Unlimited a vita per 59,99 dollari”

Le offerte nel campo sono molte, ma una di grande interesse la trovate su su StackSocial dove è in offerta a 59,99 dollari anziché 130 dollari l’accesso a vita a VPN Unlimited, che promette proprio di nascondere e criptare tutti i dati di navigazione dell’utente. Con questo abbonamento è possibile scegliere tra un’ampia selezione di server in tutto lo mondo spostandovi la propria posizione virtuale, ma non solo. Una VPN infatti, lo ricordiamo, è un rete virtuale protetta che provvede a cifrare i dati quando si sta navigando su Internet, ed è utile non solo ai dipendenti delle aziende che si collegano ad Internet in mobilità, ma anche agli utenti privati. Infatti, quando si è fuori per il fine settimana o in vacanza, spesso capita di collagarsi alle reti Wi-Fi pubbliche di alberghi, bar o ristoranti, ed eseguendo l’accesso al sito Web della propria Banca o più semplicemente a Facebook, i propri dati (account e password) possono essere intercettati da un malintenzionato che si trova sulla stessa rete. Grazie alla sicurezza garantita da un collegamento VPN i nostri dati e l’accesso a Internet risultano molto più sicuri. VPN Unlimited è considerata una delle migliori soluzioni VPN al mondo ed è stata premiata in quanto tale da prestigiose riviste come PC Magazine e Laptop Magazine. È su Stacksocial da molto tempo ed è probabilmente la più venduta VPN del sito di sconti. Elevatissimo il gradimento: 4,5 stelle con più di 17.500 recensioni Se siete interessati a questo genere di servizio segnaliamo che l’accesso a vita costerebbe 500 dollari ma in questo momento si acquista in sconto a soli 59,99 dollari grazie all’offerta disponibile su StackSocial. Si può usare con cinque differenti dispositivi. Se volete avere solo tre anni di anonimato, allora vi costa solo 29,99 dollari. Per dieci dispositivi, sempre abbonamento a vita, il prezzo sale a 74,99 dollari.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

 

Tag: