Posts tagged ‘Rally’

marzo 18, 2019

“Rally Drift Show, Stefano Mella vince il 1° Master show terra”

Vallefoglia (Pesaro Urbino), 17 marzo 2019 – Gran finale, oggi pomeriggio, per la sesta edizione del ‘Rally Drift Show – Marinelli Cucine & Components’ (FOTO). Diverse migliaia di persone sono accorse, da ogni parte d’Italia, per assistere all’ultimo giorno di manifestazione (iniziata venerdì scorso, ndr) a Talacchio, in in circuito allestito ad hoc per l’occasione nella zona artigianale. Tra gli ospiti eccezionali, anche il campione del mondo della Moto 2 Franco Morbidelli e l’ex campione delle due ruote, ora opinionista di Sky, Loris Reggiani. Tante anche le iniziative, organizzate dallo staff del Team Rcm (reparto corse Montefelcino) capitanato da Nicola Costantini che hanno visto alternarsi in pista campioni delle due e quattro ruote. “Quest’anno ci siamo superati – dichiara Milena Cecchini, del team Rcm – : svariate migliaia di persone sono venute per assistere al rally drift show. Dopo anni di preparazione, il livello diventa sempre più alto. Per questa edizione, si sono iscritti circa 100 piloti e tutto ha funzionato bene, anche dal punto di vista della sicurezza. Un vero successo”. Ad infiammare le tribune di Talacchio, diversi piloti: in primis, il valtellinese Gianluigi Galli, ex protagonista del mondiale Rally, poi ancora Graziano Rossi (il babbo di Valentino), da sempre presente ed “amico” del Rally Drift Show. E ancora, tutti i funamboli del Drifting : l’ex campione europeo Francesco Conti, Massimo Cecchini, Davide Bannò, Walter Stella, Amerigo Monteverde, le “lady traverso” Nives Arvetti ed Elena Zaniol. E a scendere in pista, anche il più giovane pilota di drifting italiano: Riccardo Tonali. Una tre giorni di adrenalina e velocità: tra le novità, quest’anno, il 1° Master Show Terra dei Piloti, Memorial Andrea Marinelli, per ricordare l’industriale scomparso lo scorso anno. A scendere in pista, per ricordarlo, anche il fratello Massimo. Una vera e propria gara ad inseguimento, nella quale due piloti per turno, si sono sfidati in altrettante manches, scambiandosi di percorso: il primo a classificarsi è stato il pilota svizzero Stefano Milla, con la Skoda Fabia R5, secondo Luca Vicario con la sua Ford Festa WRC e terzo, Massimo Marinelli con la Ford Festa Wrc, al debutto assoluto in una competizione ufficiale. Al pilota Andrea Dini, invece, è andato il trofeo per il salto più lungo, sull’apposita rampa allestita (offerto dall’associazione A.D.7). La sfida è stata resa possibile anche grazie ad Aci-Sport, in collaborazione con Prs Group e Oriano Agostini, con il patrocinio del Comune di Vallefoglia. Emozionante anche lo spettacolo creato dall’Aero Club Fano, che, durante la premiazione finale, ha colorato il cielo sopra la pista con il passaggio degli aerei tricolore.

Questo articolo lo trovate su sito Ilrestodelcarlino

Tag:
marzo 14, 2019

“Il Colline di Romagna entra nella fase “calda”: da oggi al via le iscrizioni”

Un percorso che riporta alla tradizione ed una logistica snella saranno i caratteri forti dell’evento, prima prova della Coppa Rally di 5^ zona e per la “Michelin Zone Rally Cup”, in programma per il 13 e 14 aprile con quartier generale a Savignano sul Rubicone. Iscrizioni aperte sino al 5 aprile.  Sarà istituito il “Trofeo Mondosofa”, con il quale l’omonima azienda di Bertinoro mette in palio, per il vincitore assoluto della gara, una poltrona d’arredamento, consegnata direttamente sul palco d’arrivo. 14 marzo 2019  Dalla giornata odierna via alle iscrizioni (chiusura il 5 aprile) per il 29° Rally “Colline di Romagna”, gara di “nome” e di grande tradizione sulla scena nazionale, il cui nome e marchio sono stati acquisiti da Eventstyle srl, che già dallo scorso anno ne ha curato l’organizzazione. Prevista per il 13 e 14 aprile, sarà il primo appuntamento della Coppa Rally di 5^ zona, valido anche per la “Michelin Zone Rally Cup” ed andrà a proporre un format snellito, pensato per dare la possibilità per chi arriverà da fuori zona di rientrare in orari giusti, oltre ad un percorso di alto livello tecnico, con introdotte alcune interessanti novità. Le prove speciali sono tutte molto conosciute: la “Sogliano-Ripalta” con il suo percorso tecnico e con un salto spettacolare,  “di spessore”, associato alla Marlonflex di Marco Campori. Con lo slogan “Solo noi sappiamo ammortizzare certi salti” sarà evidentemente premiato il salto più lungo. Vi sarà poi la prova di “Formignano-Luzzena”, proposta  in versione rovesciata dallo scorso anno, già vista in questa conformazione alcuni anni fa, sempre molto spettacolare con un percorso di categoria superiore. Altra prova sarà la “Montevecchio-San Carlo”, anch’essa fatta correre in senso inverso rispetto al 2018, quindi una “prima assoluta”. Sarà caratterizzata anche da una grande emozione, come quella del passare davanti al cippo che ricorda un grande Campione del ciclismo mondiale,Marco Pantani, cui certamente i rallisti vorranno rendere omaggio. Poi, un finale medio-veloce, molto guidato, di alto livello tecnico, farà andare l’adrenalina alle stelle. La partenza avrà luogo il sabato da Savignano sul Rubicone, nella prestigiosa Piazza Borghesi, dove sarà ubicato anche il parco chiuso notturno e quello di fine evento. A Cesenatico sarà allestito un gradevole riordino nella centrale piazza Andrea Costa, dove verrà organizzata una foto ricordo per tutti gli equipaggi con un fantastico sfondo sul mare adriatico, il tutto seguito da un buffet a base di pesce. Il Quartier Generale dell’evento, come lo scorso anno, sarà nella prestigiosa “Sala Galeffi” nel palazzo del Comune di Savignano sul Rubicone, le verifiche sportive riconfermate alla nuova officina Wolkwagen di Bartoletti Katia e f.lli, cosi come le verifiche tecniche, all’officinaRenault di Girolamo Bartoletti. Previsto poi un riordino a Montiano, in Piazza Maggiore, al termine del primo giro delle tre prove, mentre il Parco Assistenza sarà allestito, come lo scorso anno nella zona produttiva-industriale a “Case Missiroli” a Cesena. Sarà istituito il “Trofeo Mondosofa”, con il quale l’omonima azienda di Bertinoro mette in palio, per il vincitore assoluto della gara, una poltrona d’arredamento, consegnata direttamente sul palco d’arrivo.  Sabato 6 aprile, il ritiro del road book sarà al bar “delle rose” a Savignano sul Rubicone. Lo scorso anno il successo andò al ligure Alessio Pisi, in coppia con il sammarinese Conti, su una Ford Fiesta R5.

Questo articolo lo trovate su sito Mattiperlecorse

Tag:
marzo 13, 2019

“Anche il Rallylegend nei programmi di Hayden Paddon”

Il neozelandese Hayden Paddon tramite i suoi canali social ha finalmente svelato i programmi per il suo 2019, anno in cui lo vede incredibilmente, fuori dal mondiale WRC. I suoi impegni stagionali prevedono la partecipazione ad alcuni eventi del Campionato Neozelandese con la Hyundai i20 AP4, il Campionato GRC Europe Rallycross e soprattutto, per la gioia dei tanti fans italiani, la presenza alla spettacolare manifestazione, Rallylegend. Ecco il programma 2019 completo del pilota neozelandese: Rally Otago (AP4) Rally Whangarei (AP4) Rally Timaru (AP4) 6 round GRC Europe Rallycross (Pantera X6) Ashley Forest Rallysprint (AP4++) 2 other NZ Rallysprints (AP4++) 1-2 events in Australia (Car TBC) Rally Legend – Italy (WRC car TBC) In attesa di rivederlo impegnato nelle PS mondiali, siamo curiosi e vi terremo aggiornati sui suoi risultati ottenuti.

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag:
marzo 11, 2019

“Rally Drift Show 2019, a Talacchio in pista con i campioni delle quattro e due ruote – Cosa Fare”

Si scaldano i motori per la sesta edizione del ‘Rally Drift Show – Marinelli Cucine & Components’, l’appuntamento che ormai da anni raduna a Talacchio centinaia di appassionati. Tre giorni di spettacolo, a cominciare da venerdì 15, poi si proseguirà sabato 16, per poi concludere domenica 17 marzo: un week end che vedrà alternarsi piloti e amanti delle 4 e 2 ruote. GALLERY Talacchio, in tremila al Rally Drift Show. Graziano corre col 46 +36 VAI ALLA GALLERY Tante le iniziative organizzate dallo staff del Team Rcm, reparto corse Montefelcino, capitanato da Nicola Costantini. Tra gli eventi in programma anche il primo Master Show Terra dei Piloti, Memorial Andrea Marinelli, per ricordare l’industriale scomparso lo scorso anno. Novità di quest’anno, si tratta di una gara ad inseguimento su un circuito in asfalto di 1.800 metri, nella quale due piloti per turno si sfidano in altrettante manches, scambiandosi di percorso. GALLERY Rally Drift Show a Talacchio, le foto di Valentino Rossi sulla Corvette +41 VAI ALLA GALLERY Una sfida resa possibile grazie a Aci-Sport, in collaborazione con Prs Group e il patrocinio del Comune di Vallefoglia. Meteo permettendo lo spettacolo si ammirerà anche con il naso all’insù, grazie all’Aero Club Fano che per l’occasione colorerà con il tricolore il cielo sopra la pista. Valentino Rossi sulla Corvette con la fidanzata, e il rally s’impenna Adrenalina e velocità, per la categoria Special Car alla quale hanno dato adesione già tanti piloti: Gigi Galli, Paolo Diana, Marco Gramenzi e Graziano Rossi (FOTO). Per il Drifting, la manifestazione perno dell’evento, ci saranno Davide Bannò, Walter Stella, Francesco Conti, Massimo Cecchini e Amerigo Monteverde. Scenderanno in pista anche il più giovane drifter italiano Riccardo Tonali e la “lady traverso” Nives Arvetti. Per quanto riguarda le due ruote ci sarà il campione mondiale 2017 in Moto 2 Franco Morbidelli e alcuni dei piloti del Team Sky VR46.

Questo articolo lo trovate su sito Il Resto del Carlino PESARO

Tag:
marzo 4, 2019

“La strana coppia Nucita – Mabellini trionfa al Castelletto Circuito”

Va alla strana coppia formata da Andrea Nucita in coppia con il navigatore d’eccezione Andrea Mabellini il 4° Motors Rally Show Pavia. Il siciliano al via con la Hyundai i20 R5 fornita da Bernini precede un’altra strana coppia quella formata da Piero Longhi e Alessandro Perico in gara con una Škoda Fabia R5. Solo 2″9 alla fine tra i due, dopo sei prove e 60 km di prove. Terza posizione per Jacopo Araldo in coppia con Lorena Boeri su Škoda Fabia R5, quarta piazza per Dario Messori mentre quinto chiude Massimo Brega entrambi i piloti su Škoda Fabia R5. Prima delle WRC quella di Franco Uzzeni (Hyundai i20 WRC) che chiude nono assoluto, mentre tra le due ruote motrici vittoria per Andrea Gonella e Sofia D’Ambrosio che chiudono 17` assoluti e primi di R2

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag:
febbraio 24, 2019

“Gassner jr sceglie la Mitropa Cup”

Dopo una lunga trattativa Hermann Gassner Junior ha scelto il programma sportivo 2019. Con la fida navigatrice Ursula Mayrhofer affronteranno il trofeo Toyota Gazoo Racing a bordo della Toyota GT 86 CS R3. Il trofeo della casa nipponica comprende tutte le manifestazione europee da qui la decisione di Gassner di puntare più alla Mitropa Cup, rispetto al campionato nazionale tedesco. Gassner: ” Nel 2018, in Germania, è andata bene per noi, ma anche le gare all’estero sono state molto divertenti. Dal momento che il Toyota Gazoo Racing Trophy considera tutte le competizioni in Europa, abbiamo deciso di correre all’estero. In particolare, abbiamo preso in considerazione i rally nell’ambito della Mitropa Rally Cup”. Per ora l’equipaggio della Gassner Motorsport ha fissato le prime due gare, dal 15 al 16 Marzo il Rebenland Rallye, e il 6 e 7 Aprile il Lavanttal Rallye, entrambi in Austria.

Questo articolo lo trovate su sito Rally.it

Tag:
febbraio 22, 2019

“CAMPIONATO ITALIANO RALLY – XRace Sport torna nel tricolore rally: Rusce-Farnocchia al via con la VW Polo R5”

XRace Sport è pronta a riproporsi da protagonista nel Campionato Italiano Rally. Il vessillo della X rossa andrà di nuovo a sventolare, in questo 2019, nella massima espressione nazionale di corse su strada, grazie al rinnovato impegno di Antonio Rusce e Sauro Farnocchia, che prenderanno parte al “tricolore” con la grande novità della VolksWagen Polo R5, nello specifico l’esemplare della HK Racing, gommato Pirelli. E’ una delle notizie più importanti che riguardano il Campionato Italiano Rally, quello della nuova sfida che il pilota reggiano ed il co-driver toscano andranno ad affrontare con una vettura arrivata da pochi mesi in Italia, che rappresenta l’ultima frontiera delle vetture da rally del marchio tedesco, peraltro molto attesa nei palcoscenici importanti. Il programma di Rusce e Farnocchia prevede la partecipazione al Campionato Italiano Rally Asfalto, sei appuntamenti da marzo (Rally del Ciocco) sino ad ottobre (Rally 2Valli, a coefficiente 1,5), passando dal Rally di Sanremo, Targa Florio, Roma Capitale e Friuli. Per Antonio Rusce questo del 2019 sarà il quarto anno di presenza nel Campionato Italiano, nei tre precedenti ha operato una notevole progressione di risultati e soprattutto di maturazione tecnica, che lo ha portato, negli ultimi due anni ad occupare un posto di rilievo nell’ambito dei piloti privati, conquistando la quarta posizione assoluta nel 2017 (disputando le sole gare su asfalto) e la quinta nella classifica “asfalto” dell’anno scorso. In aggiunta al programma sportivo di riferimento è prevista la partecipazione, a settembre, al 40° Rally Città di Modena, dove nel 2018 la coppia Rusce-Farnocchia sfiorò la vittoria assoluta per soli sei decimi dai vincitori Dalmazzini-Ciucci. “Sono felice di poter annunciare di essere di nuovo al via del tricolore rally – commenta Antonio Rusce – insieme ai miei partner ed alla scuderia abbiamo fatto uno sforzo enorme per poter partecipare con una vettura importante, con la quale cercherò di capitalizzare l’esperienza delle tre stagioni passate. Ci sarà da lavorare molto sia per affrontare sul campo avversari di rango che per trovare subito il miglior feeling con la Polo, vettura certamente al top, seguita da una squadra altrettanto tale. Il Campionato Italiano Rally, oltre ad essere un ottimo incentivo di comunicazione sia personale che per i partner che mi supportano, è stato per me una palestra importante di maturazione tecnica e sportiva, per questo mi presento di nuovo, per proseguire l’esperienza a tutto tondo”.

Questo articolo lo trovate su sito Aci Sport

Tag:
febbraio 20, 2019

“CIWRC – Al 43° Rally 1000 Miglia si riaccende la sfida tricolore WRC”

L’attesa inizia a farsi palpabile. La stagione sportiva bresciana prenderà il via tra poco più di un mese da Salò, con la 43^ edizione del Rally 1000 Miglia che, a causa delle esigenze del Campionato Italiano Rally WRC, verrà anticipata rispetto al passato e si svolgerà dal 28 al 30 marzo. Parte da qui l’edizione 2019, un concentrato di novità e conferme sulla quale l’Automobile Club Brescia sta lavorando intensamente da diversi mesi, perfezionando aspetti tecnici, logistici e d’immagine. Il 43° Rally 1000 Miglia sarà ancora una volta la tappa di apertura dell’apprezzato Campionato Italiano Rally WRC, la serie italiana in cui possono competere le vetture della massima categoria ammessa in Italia. Un concentrato di meccanica e prestazione che affascina gli appassionati e chiede ai piloti una grandissima padronanza, specie su un percorso come quello del Rally 1000 Miglia. A questo si aggiunge anche la validità per la rinnovata Coppa ACI Sport di Zona  con coefficiente 2. La gara bresciana avrà anche quest’anno il suo fulcro sulle rive del Lago di Garda, a Salò, dove lo scenografico Lungolago Zanardelli si prepara ad ospitare partenza e arrivo. A Cunettone di Salò sarà invece allestito il parco assistenza, la Direzione Gara e la Sala Stampa. Il percorso, che sarà svelato insieme ad altri dettagli tecnici giovedì 28 febbraio, alle ore 11:00, alla presentazione ufficiale in Comune a Salò, sarà il medesimo sia per il CIWRC che per il CRZ e supererà i 120km complessivi di prove speciali. Leggendo i nomi dei tratti cronometrati che lo staff tecnico AC Brescia ha inserito nella tabella distanze e tempi 2019 gli appassionati noteranno, non senza emozione, che la tradizione del Rally 1000 Miglia sarà anche quest’anno onorata. Non mancheranno comunque le novità, alcune già trapelate in queste ultime settimane, come quella della nuova prova spettacolo di apertura, che non sarà più al kartodromo di Lonato ma tornerà in un’altra location dove il Rally 1000 Miglia ha già scritto pagine della sua storia. La novità più interessante di questi giorni è però sicuramente il rinnovato sito web http://www.rally1000miglia.it che riscrive in chiave digitale l’eccellenza della gara bresciana anche online. Un nuovo portale fortemente emozionale studiato per rispondere alle esigenze di tutte le categorie di visitatori: equipaggi partecipanti, operatori media e appassionati. Un sito che vi proietterà nel mondo del Rally 1000 Miglia tra aneddoti legati alla lunga storia, iniziata con la prima edizione del 1977, fotografie spettacolari e presto completato anche con la descrizione delle prove speciali dell’edizione 2019.

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag:
febbraio 18, 2019

“WRC – Ott Tänak: Bravi a non commettere errori”

+Le previsioni della vigilia sono state confermate. Ott Tanak ha rispettato i favori del pronostico vincendo il Rally di Svezia, secondo appuntamento del campionato del mondo con la quale ha conquistato anche il comando del campionato del mondo per la prima volta nella sua carriera. Come spiegava nelle consuete interviste pregara, l’importante era restare nella scia dei migliori nella giornata di venerdì, per poter lottare per la vittoria e sfruttare appieno una posizione di partenza migliore. Dopo l’exploit di Suninen, l’estone è infatti riuscito ad imporre il suo ritmo per la restante parte del rally e ad aggiudicarsi anche la power stage conclusiva con i suoi cinque punti extra. Il pilota della Toyota ha quindi condotto un weekend alla perfezione, lottando per la vittoria già dal venerdì. Ad essere onesti, il fine settimana era iniziato bene. Per me, le prove del venerdì mattina erano le migliori, con ottime condizioni ed è stato davvero bello guidare. Quindi abbiamo attaccato subito molto forte, perché sapevamo che avremmo perso tempo nel secondo loop. Questo è stato sicuramente il più difficile dell’intero rally, ma grazie ad una guida attenta, ma allo stesso tempo efficace, siamo rimasti sulla scia di un ottimo Teemu. L’idea nella seconda giornata era quella di alzare gradualmente il ritmo, stando ben attenti a non commettere errori e preservando gli pneumatici soprattutto nel secondo giro. Sabato mattina, abbiamo da subito cercato di fare del nostro meglio per vincere la gara, il problema in cui è incorso Teemu ci ha sicuramente favorito il compito che ci eravamo posti.  Da lì in poi abbiamo amministrato il vantaggio sui nostri avversari, abbiamo guidato una vettura perfetta che ha funzionato in maniera straordinaria. Guidare in queste condizioni è difficile, ma altamente spettacolare e divertente. La domenica Ott ha gestito sulle prime due speciali della giornata, attaccando invece nella power stage finale. E l’estone è infatti riuscito a fare l’en-plein, sorprendendo anche un po’ tutti per la sua strategia. Non dico che non ho corso rischi, sarebbe una bugia. Anche nelle due prove che aprivano la giornata, abbiamo fatto delle ottime prove. Poi non so cosa sia successo all’inizio del Power Stage, ma penso che la nostra posizione di partenza ci abbia favorito. Abbiamo cercato di fare del nostro meglio, e siamo felici di quanto raccolto. Con una posizione di forza in vista dei prossimi round, Tanak e Toyota danno appuntamento al prossimo Rally del Messico del 7-10 marzo.

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag:
febbraio 14, 2019

“Wrc: obiettivo podio per Citroen Racing in Svezia”

Passata l’euforia della vittoria di Montecarlo, è tempo di pensare al Rally di Svezia per il team Citroen Racing. La rivoluzione del team francese ha portato subito i suoi frutti grazie a Sebastien Ogier, ma se il primo posto nel primo round stagionale era facilmente pronosticabile, ipotizzare la stessa cosa per la Svezia non lo sarà altrettanto. In virtù del regolamento che prevede la partenza della prima tappa in base alla classifica del mondiale, Ogier si ritroverà infatti ad affrontare nuovamente il tanto discusso ruolo di battistrada sulle speciali svedesi del venerdì. Una situazione che nelle ultime due stagioni ha influenzato sulle sue opportunità di giocarsi la gara, che non si prospetta semplice neanche in questo weekend. Il team Citroen potrà fare affidamento anche su Esapekka Lappi, che non ha iniziato al meglio la sua stagione a Montecarlo, ma già quarto in Svezia lo scorso anno quando correva in Toyota. Oltre alla naturale predisposizione dei nordici su questi fondi, il finlandese sarà avvantaggiato da un ordine di partenza a lui favorevole, un’occasione perfetta per riscattare l’amaro esordio stagionale. Oltre alla competitività della C3 Wrc mostrata sugli asfalti nei dintorni di Gap, anche i ricordi svedesi della scorsa stagione riportano a qualcosa di buono. La compagine francese ottenne infatti il secondo posto con Craig Breen, obiettivo al quale Pierre Budar punta anche quest’anno: Dopo il buon inizio di Montecarlo desideriamo continuare su questo percorso e puntare al podio in questo evento che ci ha visti secondi lo scorso anno. Sappiamo molto bene che l’equilibrio sarà elevato e la gara molto combattuta, pertanto la abbiamo preparata al meglio con quattro giorni di test utili a Sebastien ed Esapekka per presentarsi nel migliore dei modi. Partendo per primo Seb non avrà una gara facile, ma il suo talento è a conoscenza di tutti mentre Esapekka avrà una buona chance. Difficile ma non impossibile dunque, come è normale che sia quando si dispone di un certo Sebastien Ogier.

Questo articolo lo trovate su sito Rallyssimo

Tag: