Posts tagged ‘App Mac’

ottobre 27, 2011

Brisk, un software per creare equazioni

Cari Lettori, Brisk è un’applicazione disponibile sul Mac App Store con la quale è possibile creare equazioni ed espressioni matematiche sfruttabili con altre applicazioni (Pages, Word, Numbers, ecc.). Le equazioni sono mostrate man mano che si scrivono sullo schermo e il risultato è esportabile in formato PDF, PNG, JPEG o GIF. Non mancano comandi per il completamento automatico, tool per le colorare le espressioni e comandi per salvare le espressioni più utilizzate (è anche possibile aprire PDF con espressioni salvate dallo stesso programma). Il “cuore” dell’applicazione è LaTeX (un linguaggio di markup usato per la preparazione di testi scientifici), ma l’utente non è si accorge della complessità sottostante, indispensabile per ottenere determinati risultati. Vi saluto con affetto!

Brisk è in vendita a 11,99 euro sul Mac App Store.

Questo articolo lo qui

ottobre 9, 2011

FolderSynchronizer: back up e sincronizzazione a metà prezzo

Cari Lettori, Backup e sincronizzazione di file, cartelle, dischi e dischi di avvio a  20 dollari (circa 15 euro) contro il prezzo intero di 40$ (30 euro). Ecco che cosa offre oggi MacUpdate con il software a prezzo speciale del week end che è FoldersSynchronizer.

L’applicazione, una delle più apprezzate nel suo genere, è utile a tutti coloro che usano un Mac. Si occupa infatti sia di tenere sincronizzati i file tra una sorgente e una destinazione, sia di creare copie di back up di file o di interi dischi il cui contenuto non deve essere perduto in caso di eventi disastrosi come il danneggiamento di un disco o semplicemente di disattenzione o di errori.

FoldersSynchronizer nella sua funzione di sincronizzazione come funzione basilare rende identiche due cartelle o dischi con il loro contenuto. I vecchi file non vengono mai sostituiti, come farebbe il Finder, ma vengono aggiornati. In più è anche possibile svolgere una sincronizzazione incrementale, così che i vecchi file presenti nella destinazione non sono sostituiti dai nuovi che sono stati creati nella sorgente, ma vengono mantenuti.

Anche la funzione back up opera allo stesso modo: può sia creare una copia identica di una sorgente o fare back up incrementali, mantenendo i vecchi file.

L’applicazione è in grado di svolgere compiti con scadenze programmate, filtrare i file da tenere in considerazione usando elementi come nome, date di creazione, applicazione che li ha creati, escludere file e cartelle usando il drag and drop, montare e smontare volumi che vengono usati per sincronizzazione e back up in maniera automatica. FoldersSynchronizer è in grado anche di fare un back up di un disco di avvio, cosa che ci permette sempre di avere a dispozione un disco di emergenza con i nostri file più importanti.

FoldersSynchronizer, come accennato, costerebbe 40 dollari ma con MacUpdate lo si acquista a 20 dollari fino  lunedì mattina alle 6. Una demo è disponibile per verificare se il software è utile al nostro lavoro, ma per acquistare a prezzo scontato si deve passare necessariamente per MacUpdate. Vi saluto con affetto!

foldersynchronizer

Questo articolo lo trovate qui

settembre 5, 2011

“One Single Life non è morto: in arrivo un seguito su App Store”

Tempo fa parlammo su queste pagine di One Single Life, curioso gioco arcade sviluppato da FreshTone Games e in cui il giocatore aveva a disposizione un solo tentativo per saltare da un grattacielo all’altro; nel caso in cui avesse fallito, il gioco sarebbe terminato e l’utente non avrebbe più avuto modo di giocare. 050911-onesinglelife-1.jpg

Si trattava di un esperimento più che di un gioco vero e proprio, tant’è che l’utenza si è praticamente spaccata tra chi ha apprezzato l’idea alla base e chi invece, non cogliendone il sottile messaggio, si lamentava del numero estremamente limitato di tentativi. Ebbene, lo sviluppatore ha poche ore fa annunciato che One Single Life vedrà l’arrivo di altri due seguiti, il primo dei quali per ora è intitolato One Single Life World Tournament. Il gioco arriverà il prossimo 10 settembre su App Store, ma piuttosto che pubblicare una nuova applicazione, lo sviluppatore ha deciso di distribuirlo sottoforma di aggiornamento del titolo originale. World Tournament sostituisce la morte permanente che ha caratterizzato il primo One Single Life: piuttosto che essere costretti a eliminare e scaricare nuovamente l’applicazione, il giocatore deve ora attendere 30 minuti prima di poter giocare ancora; in più, un rinnovato sistema di punteggi sfida l’utente a raggiungere il milione di punti per primo, e chi dovesse riuscirci riceverà un premio non ancora annunciato.

Il secondo gioco è invece un seguito vero e proprio: One Single Life 2 uscirà su App Store il prossimo 15 settembre e sarà gratuito per i 50 giocatori che avranno ottenuto il punteggio più alto in World Tournament. One Single Life 2 offrirà nuovi livelli, un sistema di replay e una modalità nascosta con un finale alternativo. Al momento One Single Life World Tournament è scaricabile gratuitamente su App Store.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

agosto 2, 2011

“RealMac Software, tutti i software ora compatibili con Lion”

Gli sviluppatori di RealMac Software hanno annunciato che tutti i loro software al momento in distribuzione sono compatibili con Lion. Chi utilizza l’ultima versione del sistema operativo di Apple può aggiornare gratuitamente RapidWeaver alla versione 5.2.1, LittleSnapper alla versione 1.8 e Courier alla versione 1.2. Tutti e tre i programmi sono disponibili nelle versioni complete sul Mac App Store. Il primo, lo ricordiamo, è un tool basato su template per la creazione di siti web, senza bisogno di conoscere HTML. LittleSnapper è una versatile utility per catturare le pagine Web nella loro interezza (codice HTML incluso) con tool per catturare la scrivania del Mac, anche a tempo, aggiungere note ed evidenziare le immagini. Courier, infine, è una sorta di utility per il file-sharing con la quale inviare contemporaneamente un file a più destinatari (account FaceBook, Youtube, Flickr) offrendo la possibilità di personalizzare diversi parametri.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

 

 

luglio 31, 2011

“Starfront Collision: fantascienza e strategia in tempo reale su Mac”

Gameloft ha rilasciato su Mac App Store Starfront: Collision il gioco d’azione e strategia in tempo reale con ambientazione fantascientifica rilasciato negli scorsi mesi per iPhone e anche in HD per iPad. Per ambientazione, stile di gioco e anche gameplay Starfront: Collision è chiaramente ispirato alla celebre saga RTS Starcraft di Blizzard.

Anche qui ritroviamo lo scontro tra 3 fazioni ambientato nel futuro e su pianeti lontani: come in Starcraft dobbiamo costruire le nostre basi e le unità da combattimento, espandere il nostro controllo sul territorio e poi scontrarci con le forze nemiche presenti. Lo scenario di guerra è il pianeta Sinistral in cui il consorzio degli umani deve vedersela con la razza aliena le Miriadi e anche con la specie robotica dei Guardiani per il controllo dei giacimenti Xenodium. Nella campagna single player possiamo affrontare il gioco in 3 modalità distinte controllando appunto gli umani, le Miriadi e i robot.

Ogni razza offre 8 tipi di costruzioni diverse e una decine di unità da combattimento. Per completare e rigiocare Starfront: Collision controllando le 3 razze occorre imparare a sfruttare le caratteristiche delle diverse unità e costruzioni, in definitiva occorre elaborare una tattica differente a seconda della razza controllata. Oltre alla possibilità di rigiocare 3 volte, sempre in modalità single player, l’utente può anche sfidare il computer per partite veloci. Dopo aver imparato a gestire le 3 razze con la modalità campagna, il gioco permette di continuare a divertirsi con le sfide multiplayer online contro un massimo di 4 giocatori umani.

Starfront: Collision per Mac offre una grafica HD e 3D ottimizzata per i computer della Mela. Permette di giocare anche con sistemi non recenti: i requisti prevedono una scheda video minima Radeon X1600 e anche l’integrata Intel GMA 950. Ricordiamo che le versioni per iOS costano 3,99 euro per iPhone e in HD a 5,49 euro per iPad su App Store.

Per Mac Starfront: Collision è proposto su Mac App Store a 7,99 euro.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
luglio 16, 2011

“TypeIt4Me: accelera la scrittura con il Mac a solo 3,99 euro”

Chi non conoscesse TypeIt4Me, frutto del lavoro di Riccardo Ettore un Italiano che vive a Londra, sappia che si tratta di uno dei programmi più comodi e funzionali tra quelli studiati per chi scrive molto su Mac: basta digitare poche lettere e abbreviazioni per vederle subito sostituite con intere parole, frasi, persino paragrafi o intere pagine di testo. In generale TypeIt4Me permette di velocizzare di molto la scrittura con word proccessors e dei messaggi di posta elettronica ma anche in tutti i software in cui è necessario digitare molto testo

L’utente può creare tutte le abbreviazioni desiderate associando ad ognuna il testo completo corrispondente: TypeIt4Me sostituirà in automatico l’abbreviazioni ovunque l’utente stia lavorando: in Word, TextEdit, Pages, in Mail mentre creiamo una nuova mail o rispondiamo a un messaggio, su Internet per inserire con al volo e con pochi clic nome utente e password. Si tratta di un software particolarmente indicato per avvocati, medici, commercialisti, copywriter, giornalisti ma anche per chi comunica molto via email, per chi compra e vende spesso su eBay e così via.

Ricordiamo che ora TypeIt4Me, di cui è disponibile una demo, è completamente tradotto in Italiano e costa su Mac App Store 3,99 euro.

TypeIt4Metypeit4me

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Tag:
giugno 24, 2011

“Tagalicious mette in ordine e tagga i brani in iTunes: aggiornata ed in offerta su Mac”

Tagalicious è una comodissima applicazione che cerca in automatico le informazioni e “tagga” la nostra raccolta musicale. Il software è in grado di riconoscere brani anonimi e senza informazioni dettagliate, organizzando al meglio la propria libreria. Dopo aver individuato le informazioni, i metadati sono applicati a iTunes, programma con il quale l’app s’integra perfettamente. Il software è in grado di inserire automaticamente anno di registrazione, genere musicale, copertina e persino i testi dei brani. Queste informazioni possono ovviamente essere utilizzate nella vista “Cover Flow” di iTunes.

Tagalicious è in offerta a 7,99 euro sul Mac App Store.

Questo articolo lo trovate su sito Macity
Tag: