Archive for maggio 22nd, 2019

maggio 22, 2019

“Florindo e Carlotta”

Appuntamento presso il Condominio solidale AL62 per presentare il cortometraggio “Florindo e Carlotta – La vita segreta delle chiocciole” diretto da Rossella Bergo. Un progetto cinematografico indipendente e ambizioso sul tema della diversità e del coraggio. Il progetto è stato fortemente voluto dal poeta fiorentino Cristiano Neri, protagonista del film: “Volevo dare un messaggio forte di speranza – dice – per aiutare chi è disabile a uscire dalle case, a non nascondersi e a credere in quello che possiamo comunque realizzare”. Scritto a quattro mani dalla regista Rossella Bergo, che nel film interpreta Carlotta, e da Nicoletta Canazza, scrittrice e giornalista del quotidiano Il Gazzettino, il film è un silent movie che prova a raccontare una storia di disabilità con ironia e ottimismo. Un messaggio di allegria che ha già raccolto diversi riconoscimenti. Selezionato a “That Film Life – Cannes showcase”, una delle vetrine che accompagnano il Festival Internazionale del Cinema, il corto ha vinto il Jakarta International Humanitarian and Culture Awards. La proiezione del film (inizio ore 11) sarà occasione per un dibattito sui temi della disabilità, per conoscere l’esperienza del Condominio solidale AL62 e per fare due chiacchiere con i protagonisti del film

Questo articolo lo trovate su sito DisabiliAbili

Tag:
maggio 22, 2019

“Honor a Londra presenta nuovi smartphone”

Nel pieno della bufera statunitense, con l’iscrizione nella lista nera del commercio che mette a rischio la possibilità di ottenere in futuro i software di Google e i chip di Qualcomm e Intel, Huawei porta avanti le sue attività. A Londra Honor, il brand giovane dell’azienda cinese, ha convocato la stampa per presentare i suoi nuovi smartphone top di gamma.     Senza fare riferimento alle decisioni del governo americano, che ora ha allentato la presa concedendo una licenza temporanea di 90 giorni a Huawei per comprare beni e servizi statunitensi, Honor ha svelato la serie Honor 20, composta da un modello “normale” e uno Pro, più una versione ‘Lite’ di fascia economica già lanciata in Italia. Honor 20 e Honor 20 Pro puntano sulla scocca e il comparto fotografico. La scocca posteriore è in “vetro olografico dinamico multidimensionale”, spiega l’azienda, e crea un effetto ottico di profondità. L’Honor 20 Pro (al momento è privo di certificazione Google per effetto della messa al bando Usa ma dovrebbe riceverla grazie alla licenza temporanea) ha uno schermo da 6,26 pollici e monta sul retro una quadrupla fotocamera. Il sensore principale, targato Sony, è da 48 megapixel e per la prima volta porta su uno smartphone un’apertura F/1.4. Ad affiancarlo un grandangolo da 16 megapixel, un teleobiettivo da 8 megapixel e un sensore Macro da 2 megapixel per scatti molto ravvicinati. La fotocamera per i selfie è da 32 megapixel. Il telefono ha a bordo il processore Kirin 980 con AI, il più potente prodotto da Huawei, 8GB di Ram e 256 GB di memoria interna. La batteria è da 4.000mAh a ricarica veloce. Particolarità è il lettore di impronte posto sul pulsante d’accensione laterale. L’Honor 20 si differenzia solo per la fotocamera posteriore (il sensore da 48 megapixel ha apertura F/1.8 e il teleobiettivo è sostituito da un sensore di profondità da 2 megapixel per effetto bokeh) e per la memoria (6 GB di Ram e 128 GB di memoria interna). Honor 20 Pro sarà proposto nei colori Phantom Black e Phantom Blue a 600 euro; l’Honor 20 è in Midnight Black e Sapphire Blue a 500 euro.

Questo articolo lo trovate su sito ANSA

Tag: