“Più facile accedere a Gardaland con una disabilità (e il cane guida)”

Durante il periodo estivo si approfitta delle ferie per trascorrere al meglio il proprio tempo libero scegliendo per sé, o per i propri cari, vacanze al mare o montagna, settimane organizzate, centri estivi per i bambini e gite fuori porta per la famiglia. Ma spiagge o montagna non solo le uniche soluzioni per giornate lontane dalla routine: una alternativa che fa divertire grandi e piccini, è il Parco di divertimenti. Ne parliamo oggi perchè il Parco divertimenti più famoso d’Italia, Gardaland, si è recentemente reso più accessibile alle persone con disabilità.

Perfetto per i più piccini grazie all’area Fantasy Kingdom, gli incontri con Prezzemolo e le giostre interattive tra alberi parlanti e trenini in “fattoria”, ma anche per i più grandi, grazie all’ampia possibilità di scelta tra attrazioni panoramiche, spettacoli teatrali e sul ghiaccio, e giostre più e meno adrenaliniche, Gardaland da sempre è tra i parchi più visitati d’Italia. Negli anni è stato però anche bersaglio di critiche da parte di persone con disabilità a causa della limitata accessibilità o delle restrizioni imposte dal Parco, per motivi di sicurezza, all’accesso ad alcune attrazioni da parte di persone con alcuni tipi di disabilità.
Proprio per meglio comprendere come attrezzare al meglio il parco per i visitatori disabili,  capendone meglio esigenze e bisogni, ma anche per spiegare loro le restrizioni sulla sicurezza che i costruttori delle attrazioni impongono ai gestori stessi del Parco, la direzione di Gardaland l’anno scorso aveva promosso un incontro tra la direzione e alcuni rappresentanti di persone con disabilità fisiche, intellettive e sensoriali, al quale abbiamo preso parte anche noi di disabilicom.
Anche a seguito di quel tavolo, oggi Gardaland mostra una apertura decisamente positiva ai visitatori con disabilità, segnalata anche dagli amici dell’associazione BlindSight Project, presenti anch’essi all’incontro, per quanto riguarda in particolare i visitatori ciechi con cande guida.

VISITATORI CON DISABILITA’ – Dopo aver analizzato il proprio grado di accessibilità, il Parco ha creato delle guide per gli ospiti con disabilità suddivise in base alla tipologia di disabilità: sensoriali, cognitive e motorie. All’interno di ciascuna, nella loro parte generale, i visitatori vengono informati della possibilità di noleggiare sedie a rotelle, della presenza di ambulatori di primo soccorso, dei ristoranti accessibili e di tutte le giostre di cui i soggetti con la specifica disabilità possono fruire.

DISABILITA’ SENSORIALI – In particolare per le persone con disabilità sensoriali sono molto aumentate le attrazioni accessibili e ve ne sono numerose sulle quali è anche possibile salire con ilestratto dello schema dedicato alle attrazioni accessibili aidisabili sensoriali proprio cane guida. Com’è facile immaginare queste ultime sono tutte le attrazioni multisensoriali; le attrazioni più adrenaliniche ed emozionanti, dove chiaramente il cane guida non ha la possibilità di salire, sono poi tutte accessibili e fruibili ad eccezione di “Sequoia Adventure”, al visitatore cieco, ipovedente o sordo.
Per conoscere tutte le indicazioni alla visita di Gardaland e le attrazioni accessibili alle persone con disabilità sensoriali e/o ai cani guida consigliamo di scaricare la speciale Gardaland guida disabili sensoriali

DISABILITA’ FISICA  – Nella Guida per i visitatori con disabilità motoria, grazie ad estratto dello schema dedicato alle attrazioni accessibili ai disabili motoriun’infograficaintuitiva è possibile individuare quali siano le attrazioni delle quali si può fruire tenendo conto della propria disabilità. Per ciascuna attrazione icone sorridenti verdi o faccine tristi rosse indicano chi può andare su quella giostra.  Altre utili icone spiegano tra l’altro su quali attrazione si può salire con la carrozzina, su quali sia necessario il trasferimento dalla carrozzina al sedile ad opera dell’accompagnatore e su quali attrazioni vi sia un accesso riservato agli ospiti in carrozzina.

DISABILITA’ CONGNITIVE – Per quanto riguarda gli ospiti con disabilità cognitiva le indicazioni estratto dello schema dedicato alle attrazioni accessibili ai disabili cognitivisono sostanzialmente le stesse valide per i visitatori con disabilità sensoriale, ad ogni modo a questo link è possibile scaricare la guida che Gardaland ha creato specificamente per loro e visionare tutte le giostre aperte alle persone con questa tipologia di disabilità.

BIGLIETTI E ACCOMPAGNATORI- Per ragioni di sicurezza, come ad esempio l’eventuale necessità di utilizzare le uscite di sicurezza e lasciare le attrazioni nel più breve tempo possibile, Gardaland impone che tutti i visitatori con mobilità ridotta, ipovedenti e non vedenti, e con disabilità cognitiva, siano sempre accompagnati da una persona adulta e maggiorenne.
Le persone con disabilità che non possono autonomamente usufruire delle attrazioni, entrano gratuitamente. In questi casi, l’accompagnatore accede accompagnatore con biglietto ridotto.
Le persone con disabilità che possono invece usufruire autonomamente delle attrazioni beneficiano del biglietto ridotto. Per poter usufruire del biglietto gratuito e/o ridotto e per ritirare la tessera d’accesso (vedi aui sotto, ndr) è necessario presentare al WELCOME DESK (l’entrata è posta a lato del Castello di ingresso) documentazione adeguata attestante il proprio stato di salute.

FACILITAZIONI DI ACCESSO ALLE ATTRAZIONI – Per rendere più agevole l’utilizzo delle attrazioni, il Parco rilascia agli ospiti con esigenze particolari una tessera d’accesso che sarà necessario esibire allo Staff ogni qualvolta si intende usufruire di un’attrazione. La tessera è strettamente personale e potrà essere richiesta l’esibizione del documento di identità dell’intestatario ed essere ritirata in caso di utilizzo improprio. Se il titolare della tessera non intende accedere all’attrazione, gli accompagnatori sono tenuti a rispettare la regolare fila di attesa e la tessera non è valida. Esistono due  tipi di Tessera d’accesso:
Tessera prioritaria: che garantisce un accesso dedicato e prioritario, ma non necessariamente immediato, al titolare e agli accompagnatori. (per usufruirne è necessario presentare un documento di identità)

Tessera di accesso facilitato: che garantisce un  accesso facilitato o dedicato, ma non prioritario, al titolare e all’accompagnatore. La tessera è attribuita a donne in gravidanza e persone con ingessatura agli arti inferiori.

GUIDA EASY RIDER – Sulla scia del cambiamento, Gardaland ha inoltre deciso di proporre un servizio in più ai gruppi (con persone con disabilità) che desiderino un aiuto nell’esplorazione dei grandi spazi e nella decisione di quelle che possano essere le giostre più adeguate alle proprie esigenze. Con un supplemento di 5 euro a testa, i gruppi di accompagnatori e visitatori con disabilità, potranno usufruire del servizio “Easy Rider” e dell’aiuto di una guida che definirà un itinerario personalizzato, accompagnerà gli utenti all’ingresso delle attrazioni, illustrerà i servizi del parco e, se richiesto, effettuerà prenotazioni ai ristoranti del parco. Questo servizio è disponibile tutti i martedì, mercoledì e giovedì nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio e settembre, tra le 10.30 e le 13.30 al mattino e tra le 14.00 e le 17 nel pomeriggio. Il servizio è realizzato dal Parco in collaborazione con la Cooperativa Sociale Yeah, che da due anni collabora con Gardaland per migliorare l’accessibilità delle informazioni e il divertimento all’interno del Parco.

Questo articolo lo trovate su sito Disabili.com

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: