“Disabili, arriva il via libera al programma per la tutela e l’integrazione”

Ciao Amici di Disabili Abili, che dire Siamo davanti ha una svolta o ad una bufala? mi auguro la prima per tutti noi; gli obbiettivi ormai sono sempre i soliti, vedremo se dalle parole e le carte si passerà effettivamente ai fatti. Non per essere pessimista ma vista l’aria che tira a livello politico Nazionale non nutro tantissime speranze sull’ attuazione di questa proposta non noto attualmente candidati politici che spiccano per particolare sensibilità nei nostri riguardi ma mi auguro di essere smentito ovviamente; L’articolo che potrete leggere di seguito non è molto preciso e già questo mi lascia un pochino perplesso; Ma sognare non costa nulla ed è giusto che ognuno di noi nel proprio cuore tenga viva la fiammella della speranza negli ambiti nella quale sente il bisogno. Quindi attendiamo SPERANZOSI novità positive riguardo questa comunque lodevole intenzione. Se ciò venisse attuato ovviamente i benefici sarebbero enormi, perchè parliamo di ambiti fondamentali per la vita di un essere umano che sono: SALUTE, ISTRUZIONE E LAVORO; speriamo che ciò si traduca in facilità di collocamento lavorativo, stipendio dignitoso; insegnanti di sostegno competenti ed accesso veloce alle cure; se tutto questo diventasse realtà sarebbe a livello pratico un passo enorme di uguglianza agli occhi anche di chi è meno sensibile in questo settore, ma proprio da qui che dovrebbe passare un altro fondamentale passo :cioè la sensibilizzazione delle persone alla disabilità in generale! non so voi ma io da parecchi mesi ormai noto sempre meno sensibilità molto più razzismo ed un esagerato menefreghismo non sono con noi diversamente abili ma in Ogni contesto! mi auguro di essere troppo paranoico per il bene di tutti! ma questa sensazione ormai la provo ogni giorno ed è ormai diventata una seconda pelle. Con questo vi lascio all’ articolo buona SPERANZA e lettura a tutti. Simone Di Qui Finanza Nuove norme a favore dei disabili, per tutelare i loro diritti e l’integrazione. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, approvando il secondo Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità. Il Programma, predisposto dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, dovrà essere adottato con apposito decreto del Presidente della Repubblica, ma verrà prima inviato alla Conferenza unificata per l’acquisizione del parere obbligatorio. L’obiettivo del Programma è quello di garantire il principio di uguaglianza sostanziale delle persone con disabilità rispetto al resto della popolazione. In sostanza, il programma prevede 8 aree di intervento: riconoscimento e certificazione della disabilità; politiche e servizi per l’autonomia e l’inserimento nella vita sociale; salute, diritto alla vita, abilitazione e riabilitazione; processi formativi ed inclusione scolastica; lavoro e occupazione; promozione e attuazione dei principi di accessibilità e mobilità; cooperazione internazionale e sviluppo del sistema statistico e di reporting sull’attuazione delle politiche.

Questo articolo lo trovate su sito DisabiliAbili

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: