Archive for luglio 13th, 2017

luglio 13, 2017

“Sconti a cascata su molti accessori e dispositivi Xiaomi e non solo”

Xiaomi Mi6 nella versione con 64GB di capacità è in sconto a 354,18 euro. Il nuovissimo smartphone presentato dall’omonimo produttore cinese tra le caratteristiche di punta offre ben 6 GB di RAM e processore Qualcomm Snapdragon 835, lo stesso che monta il nuovo top di gamma Samsung Galaxy S8. A livello estetico la società non ha fatto scelte estreme come Samsung e LG: il nuovo Mi6 si presenta come uno smartphone più tradizionale, con display da 5,15 pollici con vetro curvo su tutti i lati. Sul lato posteriore monta invece un doppio modulo fotografico, con un sensore da 12 megapixel che combina un obiettivo grandangolare con un obiettivo zoom. Il terminale presenta anche una batteria da 3.350mAh, mentre manca il jack per cuffie da 3,5mm. Anziché 497,89 euro è possibile portarselo a casa per 354,18 euro: è sufficiente inserire il codice PZ0041D nel carrello prima dell’acquisto. Tra le altre offerte attive su Cafago cè l’action camera di Xiaomi, che scende a 37,19 dollari con il codice PA35GYC, oppure lo smartwatch Amazfit per 99,99 dollari grazie al codice PW02B. Xiaomi Mi Band 2 lo potete pagare invece 16,99 euro usando il codice PA3642S mentre se state cercando un box TV 4K per portare la tecnologia Smart su qualsiasi televisore, trovate H96pro+ a 56 dollari usando il codice V2799S.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:
luglio 13, 2017

“Disabili, arriva il via libera al programma per la tutela e l’integrazione”

Ciao Amici di Disabili Abili, che dire Siamo davanti ha una svolta o ad una bufala? mi auguro la prima per tutti noi; gli obbiettivi ormai sono sempre i soliti, vedremo se dalle parole e le carte si passerà effettivamente ai fatti. Non per essere pessimista ma vista l’aria che tira a livello politico Nazionale non nutro tantissime speranze sull’ attuazione di questa proposta non noto attualmente candidati politici che spiccano per particolare sensibilità nei nostri riguardi ma mi auguro di essere smentito ovviamente; L’articolo che potrete leggere di seguito non è molto preciso e già questo mi lascia un pochino perplesso; Ma sognare non costa nulla ed è giusto che ognuno di noi nel proprio cuore tenga viva la fiammella della speranza negli ambiti nella quale sente il bisogno. Quindi attendiamo SPERANZOSI novità positive riguardo questa comunque lodevole intenzione. Se ciò venisse attuato ovviamente i benefici sarebbero enormi, perchè parliamo di ambiti fondamentali per la vita di un essere umano che sono: SALUTE, ISTRUZIONE E LAVORO; speriamo che ciò si traduca in facilità di collocamento lavorativo, stipendio dignitoso; insegnanti di sostegno competenti ed accesso veloce alle cure; se tutto questo diventasse realtà sarebbe a livello pratico un passo enorme di uguglianza agli occhi anche di chi è meno sensibile in questo settore, ma proprio da qui che dovrebbe passare un altro fondamentale passo :cioè la sensibilizzazione delle persone alla disabilità in generale! non so voi ma io da parecchi mesi ormai noto sempre meno sensibilità molto più razzismo ed un esagerato menefreghismo non sono con noi diversamente abili ma in Ogni contesto! mi auguro di essere troppo paranoico per il bene di tutti! ma questa sensazione ormai la provo ogni giorno ed è ormai diventata una seconda pelle. Con questo vi lascio all’ articolo buona SPERANZA e lettura a tutti. Simone Di Qui Finanza Nuove norme a favore dei disabili, per tutelare i loro diritti e l’integrazione. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, approvando il secondo Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità. Il Programma, predisposto dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, dovrà essere adottato con apposito decreto del Presidente della Repubblica, ma verrà prima inviato alla Conferenza unificata per l’acquisizione del parere obbligatorio. L’obiettivo del Programma è quello di garantire il principio di uguaglianza sostanziale delle persone con disabilità rispetto al resto della popolazione. In sostanza, il programma prevede 8 aree di intervento: riconoscimento e certificazione della disabilità; politiche e servizi per l’autonomia e l’inserimento nella vita sociale; salute, diritto alla vita, abilitazione e riabilitazione; processi formativi ed inclusione scolastica; lavoro e occupazione; promozione e attuazione dei principi di accessibilità e mobilità; cooperazione internazionale e sviluppo del sistema statistico e di reporting sull’attuazione delle politiche.

Questo articolo lo trovate su sito DisabiliAbili

Tag: