“Iacopo Melio lancia Libri senza barriere: l’accessibilità passa per un libro (usato e regalato)!”

La cultura è un grimaldello che contribuisce a scardinare ignoranza, ad azzerare paure, ad aprirci mondi…e oggi anche ad abbattere le barriere architettoniche! Il ponte che unisce libri e promozione dell’accessibilità nasce da un’idea di Iacopo Melio, già fondatore della sua #Vorreiprendereiltreno, che lancia una inedita iniziativa in collaborazione con Francesca, giovane libraia di Pontedera (PI). LIBERATEVI DI LIBRI GIA’ LETTI – Sulla sua pagina Facebook, Iacopo invita tutti a fare qualcosa che costa davvero poco ma che può fare la differenza: svuotare le proprie cantine e sgomberare scrivanie da libri che abbiamo già letto, e donarli alla una libreria di Francesca che, mettendoli a disposizione dei clienti a fronte di un’offerta libera, girerà l’intera somma raccolta a Vorrei prendere il treno,  onlus che si adopera per la promozione non solo dell’accessibilità, ma anche di  una corretta cultura della disabilità. COME PARTECIPARE – Fare parte di questo progetto, dando vita al circolo virtuoso che parte coi libri e termina con una buona azione, è molto facile: spedite i libri usati che volete donare, scrivendoci sulla prima pagina un pensiero, una dedica o un augurio al futuro lettore, come fosse un messaggio in bottiglia: i testi verranno accolti in una zona apposita presso la Libreria Equilibri di Pontedera, dove i vostri libri potranno essere acquistati dai clienti con un’offerta libera che sosterrà interamente la Onlus Vorreiprendereiltreno. DOVE SPEDIRE – Alcuni libri saranno venduti già impacchettati (con fuori la dedica che avete scelto di inserire), rendendo il tutto più “istintivo”, con effetto sorpresa. I testi vanno spediti a: Libreria Equilibri via Lotti 15 56025, Pontedera (PI) DONO, RICICLO E SOLIDARIETA’ – Su questa iniziativa dice Iacopo: “Gli ingredienti ci sono tutti: la bellezza del dono, il rispetto per l’ambiente col riciclo, il lato “social” della condivisione e l’obiettivo finale della beneficenza. E poi… anche mia mamma ringrazia, che finalmente può liberare un po’ la casa per una giusta causa!  😀 ASPETTIAMO TANTISSIMI LIBRI!”

Questo articolo lo trovate su sito Disabili.com

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: