“Apple svilupperà da sola le GPU per iPhone e iPad”

Giusto il tempo di ricevere in licenza da Imagination Technologies le tecnologie collegate all’architettura Furian, che dovrebbe portare a GPU da iPhone capaci di gestire contenuti 4K a tutto tondo senza problemi, e Apple ha annunciato che non userà più i brevetti dell’azienda inglese. Non immediatamente, ovvio, ma nel giro di 15-24 mesi. Il lasso di tempo che serve a progettare e realizzare GPU fatte in casa. La decisione di Apple è stata comunicata dalla stessa Imagination, perché Apple è il suo principale cliente e quindi il flusso di denaro proveniente da Cupertino fa una buona parte (circa la metà, si stima) del bilancio dell’azienda. Le cui azioni, non a caso, sono crollate dopo la comunicazione del prossimo addio di Apple. Imagination annuncia battaglia, perché ritiene che sia impossibile progettare una architettura di GPU adeguata anche nei due anni che sono il massimo lasso di tempo previsto da Apple prima di smettere di usare i brevetti dell’azienda inglese. Che lascia quindi chiaramente intendere che Apple userà le sue tecnologie nelle nuove GPU, aprendo la porta a interminabili dispute sui brevetti. Tanto che Imagination ha già dichiarato ufficialmente che Apple non ha dimostrato nella pratica la sua affermazione di stare già lavorando da tempo alle sue GPU e poter quindi fare a meno delle tecnologie Imagination. Un esempio di rendering con GPU PowerVR di Imagination Technologies In realtà le cose potrebbero essere molto più complesse di quanto Imagination non descriva. I suoi brevetti possono essere in qualche modo aggirati legalmente da Apple, che li conosce e quindi sa dove e come variare le tecnologie della casa inglese per farle apparire “indipendenti”. Ma non sarà nemmeno necessario: Apple non parte veramente da zero perché ha già assunto molti (ex) dipendenti dell’azienda inglese, proprio per creare un suo gruppo di lavoro dedicato alle GPU. Dispute sui brevetti a parte, la notizia per gli utenti Apple ha una valenza importante perché gli elementi più innovativi dell’ecosistema iOS stanno venendo proprio dai processori e dai chip progettati direttamente da Apple. Il fatto che a Cupertino ora si dedichino direttamente alle GPU promette buoni sviluppi per gli iPhone e iPad dal 2018-2019 in poi.

Questo articolo lo trovate su sito Applicando

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: