“KiloCore, un processore con 1000 core”

Ricercatori dell’Università della California a Davis, hanno creato un processore con 1000 core (i nuclei di calcolo di un processore), un sistema altamente efficiente al punto da poter operare con una singola batteria tipo AA. La velocità dei core all’interno del progetto “KiloCore” -presentato il 16 giugno ad un convegno su Tecnologia e Circuti Visivi che si è tenuto a Honolulu (Hawai)  – può essere gestita in modo indipendente fino a un massimo di 1.78GHz, i core possono essere spenti singolarmente quando non utilizzati; anziché fruttare memoria cache condivisa è possibile trasferire dati tra core ed eseguire 115 miliardi di istruzioni al secondo consumando solo 0.7 watt. A detta del team di sviluppo, dal punto di vista dei consumi energetici il KiloCore è centinaia di volte più efficiente di un qualsiasi portatile, nonostante sia stato costruito partendo da un processore CMOS a 32nm di IBM. I più moderni processori di Intel, costruiti con tecnologie a 14nm, sono in grado di eseguire milioni, non miliardi di istruzioni al secondo. Bevan Baas, professore di electrical and computer engineering che ha guidato il coordinamento del gruppo di ricercatori spiega che si tratta del “primo chip da 1000 core” e  “il primo processore con la frequenza operativa più elevata mai progettato in una università”. A detta di Baas, i processori muti-core realizzati da altri non hanno mai superato i 300 core e la maggior parte di questi sono stati creati per scopi di ricerca senza potenziali sbocchi commerciali. A cosa potrebbe servire un processore con 1000 core? Gli stessi scopi per i quali sono sfruttati ora le unità di elaborazione con meno core: elaborare video, cifrare e decifrare dati e in molti altri ambiti scientifici dove applicazioni a elevato multithreading sono in grado di trarre vantaggio della presenza di più core. Per sfruttare il processore è ad ogni modo necessario software scritto ad hoc, in grado di trarre vantaggio dalla parallelizzazione. Costi e  tempi per una futura commercializzazione dello speciale processore, non sono stati idnciati ma serviranno probabilmente ancora anni per trasformare in un prodotto commerciale. Il microchip con 1000 core è stato progettato da laureandi del dipartimento Electrical and Computer Engineering della UC Davis. 2000

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: