“Samsung Gear Fit 2, bracciale smart factotum per lasciare a casa lo smartphone” 

Nati come accessori per smartphone, le nuove generazioni di bracciali smart e indossabili puntano ora all’indipendenza. Il nuovo Samsung Gear Fit 2 potenzia ogni aspetto hardware, sensori e funzioni per diventare ancora più utile e funzionale, pensato per chi non vuole più allenarsi portandosi dietro lo smarpthone ma anche per sostituire uno smartwatch. Contro gli 8 MB di RAM e 16 MB di memoria del primo Gear Fit, il nuovo modello passa a ben 512 MB di RAM e 4 GB di storage, indispensabili per supportare il processore Samsung dual core da 1 GHz e tutte le nuove funzioni offerte. Migliorato il rilevamento del battito cardiaco, incluso il barometro ma soprattutto ora dotato di GPS per rilevare con precisione allenamenti e spostamenti, visualizzando anche mappe senza smartphone abbinato. Stesso discorso per la riproduzione audio con brani memorizzabili nei 4 GB di storage e gestibili tramite lo schermo touch. Per rendere il bracciale più comodo al polso Samsung ha integrato un nuovo schermo Super AMOLED più curvato da 216 x 432 pixel, quindi una densità per pollice di 322 pixel che assicura una ottima visione anche in esterni. Gli utenti Android potranno scegliere tra due dimensioni: uno per polsi piccoli compresi tra 125 e 170 mm e uno grande per polsi tra 155 e 210 mm, un altro miglioramento rispetto al taglio unico del primo modello secondo alcuni utenti non proprio comodissimo. Migliorate e aumentate anche le funzioni automatiche per rilevare i diversi tipi di allenamento e sport, sia all’aperto che in palestra, riconoscimento automatico di passi, scale, attività, sonno e riposo e calorie. Mentre il primo Gear Fit funzionava in abbinamento solo ai Galaxy del costruttore, Samsung Gear Fit 2 può comunicare con qualsiasi smartphone con Android 4.4 dotato di 1,5 GB di RAM mentre gli utenti  iPhone sono esclusi. Rimangono naturalmente presenti le notifiche per SMS, chiamate, mail, calendario impegni e le app: nonostante l’abbondanza di funzioni l’autonomia dichiarata è compresa tra 3 e fino a 5 giorni in funzione dell’intensità d’uso. Già preordinabile, sarà disponibile al prezzo di 180 dollari, 199 euro a partire dal 10 giugno.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: