“*Samsung pensa a uno smartwatch che proietta l’interfaccia sulla mano”

Uno smartwatch con proiettore incorporato. E’ la soluzione a cui sta pensando Samsung per superare il limite del piccolo display, spostando l’interfaccia utente sul dorso della mano. Il brevetto recentemente depositato descrive per l’appunto un sistema che sfrutterebbe alcuni sensori per riconoscere posizione e dimensione della mano, proiettando sul dorso l’interfaccia di un’app o parte di essa. Nell’esempio dell’immagine in allegato, la mappa di un tragitto mostrata sul display dello smartwatch verrebbe semplificata con la rimozione di tutte le informazioni testuali, disponibili invece sulla mano proprio grazie al proiettore. Non è chiaro se questa funzione si limiterà a spostare i dati di un’app sulla pelle o se ci sarà anche la possibilità di interagirvi, magari con un ulteriore sensore che potrebbe essere in grado di riconoscere la posizione del dito dell’altra mano mentre tocca un punto ben preciso dell’interfaccia sul dorso. Trattandosi di un brevetto, non è escluso che questa tecnologia possa effettivamente arrivare su un prodotto finale entro qualche anno ma a anche sfumare completamente e non arrivare mai: è comunque interessante scoprire come le aziende stiano esplorando nuove soluzioni per aggirare uno dei limiti più importanti degli smartwatch.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: