“Presentato Meizu M3 Note, prezzo incredibile per il successore del phablet Android più apprezzato”

Per il pubblico Android Meizu M2 Note, recensito da Macitynet a questo indirizzo, ha rappresentato un vero e proprio punto di riferimento per i phablet da 5,5 pollici: un terminale praticamente al top, con un prezzo da entry level. In queste ore la società cinese ha presentato il suo successore, Meizu M3 Note, un prodotto nuovo che però è nel segno della continuità piuttosto che della rottura. Il filo comune si percepisce dall’estetica, che non differisce poi molto dall’attuale Meizu M2 Note, dato che sulla parte frontale svetta lo stesso pulsante home, chiamato mBack 2.1, che oltre ad avere la funzione di ritorno alla home, permette anche di tornare indietro grazie ad un leggero sfioramento, ma integra al di sotto anche un lettore di impronte digitali, come il Touch ID di Apple. Sul retro, invece, presenti le due bande per l’antenna, non visibili invece su Meizu M2 Note: il posteriore, così come le cornici del dispositivo sembrano richiamare le linee adottate da Apple con iPhone 6 e 6s, con un peso complessivo di 166 grammi. M3 Note disporrà di un display Full HD da 5,5 pollici, con una densità di pixel molto elevata, pari a 403 ppi. Al suo interno il nuovo processore mediatek Helio P10, con clock a 1.8 GHz, GPU Mali-T860, sorretto da ben 3 GB di RAM, che assicura certamente maggiore velocità, soprattutto nella gestione del multitasking, rispetto al precedente M3 Note. Ad alimentare il terminale, invece, una capiente batteria da 4100 mAh, ben superiore al quella già ottima di M2 Note da 3100 mAh, che offrirà una durata ben superiore alla media degli attuali smartphone e phablet presenti sul mercato. A livello multimediale nessuna sorpresa: Meizu M3 Note presenta una camera posteriore da 13 Megapixel e una anteriore da 5MP. Forse era lecito aspettarsi il salto di qualità rispetto al passato modello, ma prendendo in considerazione il prezzo di lancio di tratta di una dotazione che può comunque risultare soddisfacente. A livello software Meizu M3 Note sceglie ancora Android 5.1, ma con la forte personalizzazione della FlyMe 5.0. Quanto ai prezzi, Meizu stupisce ancora: 108 euro per la versione 2GB di RAM e 16 di storage interno, mentre si sale a 135 per la versione 3GB di RAM con 32 di memoria integrata. Si tratta, ovviamente, dei prezzi riservati al mercato cinese, ma che non saranno poi troppo diversi da quelli al quale sarà possibile ordinare il dispositivo dalla rete.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: