“Al MWC16 svelato Xiaomi Mi5, un top di gamma al prezzo di un entry level”

Fa il suo ingresso al MWC16 anche Xiaomi, e lo fa in grande stile, svelando Xiaomi Mi5, il terminale top di gamma della compagnia, che sfida davvero chiunque, proponendo una dotazione tecnica di tutto rispetto ad un prezzo da entry level. Mi 5 disporrà del processore Qualcomm Snapdragon 820, con 4 GB di RAM LPDDR4 a supporto e uno storage interno fino a 128 GB con uno schermo da 5,15 pollici di diagonale, con risoluzione Full HD 1080p e una tecnologia di retroilluminazione a 16 LED in grado di fornire uno schermo più luminoso (600 nit), ma che è del 17% più efficiente, anche in termini di consumi. Il Mi 5 sarà disponibile in 3 colori: nero, bianco e oro, e in tre diversi modelli, con storage da 32, 64 e 128 GB. Il modello superiore con 128 GB di flash, che Xiaomi chiama Mi 5 Pro, si compone di ceramica nella parte posteriore, mentre gli altri due modelli adottano il più tradizionale vetro.  Sulla scala della durezza, il nuovo materiale adottato raggiunge quota 8 Mohs, mentre solo i diamanti agguantano durezza 10, con l’acciaio che si ferma a 4,5 punti. Tra le novità, per la prima volta Xiaomi ha deciso di includere nei suoi smartphone il tasto home e il lettore di impronte digitali; la scelta è stata a lungo ponderata da Xiaomi, che ha lavorato per non stravolgere la filosofia dei suoi terminali, lasciando inalterata la posizione degli altri componenti, come la fotocamera, senza incrementare lo spessore del dispositivo. A livello multimediale, Mi 5 è dotato di un sensore 16MP Sony IMX298 con PDAF autofocus e una tecnologia di isolamento di pixel-per-pixel; sulla parte frontale, invece, c’è una fotocamera da 4MP, per immagini migliori anche in condizioni di scarsa illuminazione. Mi 5 è spesso solo 7,25 millimetri e pesa appena 129g. Dimensioni e peso sembrano davvero convincenti, anche in considerazione della capiente batteria da 3000 mAh; quest’ultima supporterà la carica veloce Quick Charge 3.0 e secondo Xiaomi si può passare da 0 a 80% di carica in meno di un ora. Ancor più nel dettaglio, una ricarica di appena 10 minuti darà energia sufficiente per guardare un film di due ore. Per quanto riguarda il software, Mi 5 è dotato di MIUI 7 basata su Android 6.0 Marshmallow, con aggiornamenti settimanali promessi dal produttore. Anche i prezzi sorprendono: Mi5 Pro, con Snapdragon 820 (2.15GHz), 128GB Flash, 4GB di RAM, e reto in ceramica costerà  360 dollari, mentre la versione con 64 GB di storage, Snapdragon 820 (2.15GHz), con 3GB di RAM avrà un prezzo di 310 dollari. Infine, il modello da 32 GB, che differisce per il processore, sempre Snapdragon 820, ma con clock a 1.8 GHz, costerà solo 265 dollari. In Cina Xiaomi Mi5 sarà disponibile dal prossimo 1 marzo; seguirà l’India e, successivamente, anche altri mercati.

Questo articolo lo trovate su sito Macity

Annunci
Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: